Sarà un fine settimana intenso a Casa Milan dove ci si appresta ad una serie di comunicati ufficiali che daranno ufficialmente il via alla nuova stagione e ad un nuovo corso. Si cambia praticamente tutto in chiave dirigenza e staff tecnico, in attesa del mercato e delle evoluzioni attorno ad una rosa che deve essere rivista.

Tanti i nomi in agenda per Paolo Maldini che, da quando ha accettato il ruolo di Direttore Tecnico proposto dal Gruppo americano di Elliott e dal neo amministratore delegato Gazidis non siè fermato un attimo. C'è sta stabilire chi prenderà il posto di Leonardo come direttore sportivo, chi sarà l'allenatore della prima squadra, chi entrerà nel gruppo di rappresentanza.

Tutti i nomi del Milan che verrà

Le scelte dovrebbero essere state oramai decise dopo giorni di incontri, summit e colloqui. Il nuovo Milan partirà da Paolo Maldini che sarà il direttore tecnico con pieni poteri, mentre Marco Giampaolo sarà l'allenatore. Fredric Massara, invece, è stato scelto come direttore sportivo e Zvonimir Boban avrà una figura importante, ancora da definire, ma lavorerà con l'ex capitano e gestirà i rapporti con la Uefa.

Il mercato dei nuovi acquisti

Poi, un tuffo a immersione nel calciomercato estivo dove si deve decidere chi tenere e chi vendere per diversi motivi: fallimento tecnico o necessità di ottimizzare a livello economico. Ogni giocatore verrà trattato a sè in base al contratto, al rendimento, alle prospettive. In questo senso saranno fondamentali i nuovi arrivi che non sembrano essere pochi. C'è il centrocampista Sensi del Sassuolo che oramai sembra ad un passo e poi le idee che portano a Lovren e a Veretout.

Idea Strootman in mediana

Sembra che il lavoro più arduo sarà in mediana dove si cercheranno giocatori funzionali alle volontà di Giampaolo che da Genova potrebbe portare qualcuno. Ma piace anche Strootman del Marsiglia, vecchia conoscenza del nostro calcio con la maglia della Roma, come rinforzo d'esperienza da affiancare ai giovani.