Il Milan sta cercando di ripartire. Per far tornare in alto il club rossonero la nuova dirigenza ha deciso di rimanere fuori dalle competizioni europee e cercare di dare al nuovo tecnico, Marco Giampaolo, una rosa importante per dare l'assalto alla prossima Champions League. Questa mattina sono stati presentati Ismael Bennacer, Rafael Leao e Leo Duarte ma, a margine della conferenza stampa di presentazione dei tre nuovi acquisti, il direttore tecnico del club Paolo Maldini ha parlato delle prossime strategie di mercato della società rossonera. L'ex capitano storico del Diavolo ha spiegato che per Angel Correa, il grande obiettivo per l’attacco, non ci sono state evoluzioni e ha fatto il punto sulla questione relativa alla possibile cessione di André Silva:

Per quanto riguarda Correa non ci sono novità, per André Silva invece è tutto fermo, siamo in una fase di stallo. In ogni caso il mercato è ancora aperto, mancano due settimane alla chiusura. Al momento la nostra priorità sono le cessioni: due terzini sono in uscita.

Milan-Correa, il punto sulla trattativa con l'Atletico

Non ci sono novità in merito alla trattativa con l'Atletico Madrid per Correa, che rimane l’obiettivo numero uno per l’attacco del Milan, ma la società rossonera ha intenzione di chiudere per il calciatore argentino ma ha anche informato l’agente del giocatore, ovvero Augustin Jimenez, che non ha intenzione di rilanciare o aumentare la propria offerta. La base da cui parte il Milan è di 40 milioni più bonus e non verrà superata nonostante la richiesta dei Colchoneros sia parecchio superiore (circa 50 milioni). L’obiettivo del club di via Aldo Rossi è quello provare ad abbassare le pretese del club spagnolo e per questo motivo negli ultimi giorni l’agente di Correa, che avrebbe espresso la sua volontà di trasferirsi a Milano, è volato a Madrid per cercare di ammorbidire la posizione dell'Atletico.