Cinque milioni di euro e record d'incasso per i rossoneri. Pochi giorni dopo l'Inter che ha registrato i circa 6 milioni di euro per la sfida di Coppa con il Barcellona (cifra più alta in Europa per un'italiana), Milano si conferma capitale del calcio in occasione della sfida tra il ‘diavolo' e la Juventus. E' il big match della 12sima giornata di campionato, si gioca in posticipo domenicale (20.30) e chiude una settimana spettacolare per il calcio tricolore: dall'esultanza polemica di Mourinho fino alla possibilità di fare filotto (quattro su quattro) di qualificate agli ottavi di Champions, i club della Serie A (compresi Lazio e lo stesso Milan, sia pure acciaccato) non recitano più un ruolo di secondo piano nei trofei continentali.

Quanto mi costi? Biglietti esauriti, proteste da parte della tifoseria bianconera per il caro tagliandi nel settore ospiti. A San Siro ci saranno non meno di 70mila spettatori sperando nella vendetta dell'ex, Gonzalo Higuain, e nel colpo a sorpresa nonostante i favori del pronostico siano tutti dalla parte della ‘vecchia signora' che si presenterà con CR7 al centro dell'attacco.

Le statistiche di Milan-Juventus

  • Nel bilancio dei confronti è la Juventus a prevalere: 63 vittorie contro le 49 del Milan mentre i pareggi sono 54.
  • L'ultimo precedente più vicino in ordine di tempo risale alla finale di Coppa Italia giocata a maggio scorso e vinta 4-0 dai bianconeri.
  • Nella scorsa stagione la Juventus raccolse 2 vittorie: a San Siro con il risultato di 2-0, con una doppietta del Pipita che domenica sera indosserà la maglia del Milan; all'Allianz Stadium con il risultato di 3-1, con Leonardo Bonucci che portò in vantaggio i rossoneri ed esultò ‘sciacquandosi la bocca' salvo tornare sui propri passi e scegliere di fare il percorso a ritroso, vestendo ancora una volta la casacca bianconera.