Contro la Lazio sarà una finale: se vogliamo andare in Champions League non possiamo perdere, serve il bottino pieno.

Rino Gattuso è già proiettato verso la sfida di sabato sera che vedrà il Milan impegnato a San Siro contro la Lazio per un vero e proprio spareggio Champions League. Il tecnico rossonero è stato intervistato da Milan Tv ed è tornato anche sulle vicende arbitrali seguite alla sconfitta di Torino contro la Juventus:

"L'incontro in Lega? È emerso come siano aumentati i cartellini gialli e qualche errore di troppo, ma in questo momento dobbiamo guardare al nostro lavoro. È da qualche tempo che veniamo penalizzati da alcuni errori ma non deve essere un alibi, né mio né dei miei giocatori.

Dopo essere tornato sulla sconfitta di Torino il tecnico calabrese si è espresso sul prossimo impegno in campionato che, come anticipato, vedrà i rossoneri in campo contro la Lazio di Inzaghi:

Dopo un po’ di tempo abbiamo fatto una prestazione molto buona. Dobbiamo ripartire dalla gara contro la Juve, sappiamo che ci stiamo giocando qualcosa di importante, anche gli altri hanno rallentato contro la Lazio speriamo di farci trovare pronti. Per il periodo che stiamo vivendo per la mancanza di risultati, sarà importante fare bene. Milan-Lazio è una partita che va giocata come una finale, dobbiamo fare bottino pieno.

Infine Gattuso ha riservato una battuta al pubblico rossonero in vista di una gara importantissima come quella di sabato:

In questo momento dobbiamo ringraziare i nostri tifosi, c’è grande entusiasmo, dobbiamo essere bravi noi a far diventare San Siro il dodicesimo giocatore in campo. Ci vuole la giusta tensione, dobbiamo tornare a fare cose con entusiasmo. Prima della Juve sembrava che il campo non finisse più. Abbiamo una grande opportunità, abbiamo passato momenti peggiori per i tanti infortuni e siamo sempre riusciti a fare lo stesso cose importanti.