David Beckham dal 2017 potrebbe sedersi sulla panchina del Miami United. La notizia l’ha svelata il ‘Daily Mail’, che però rivela anche che l’ex calciatore di Manchester United, Milan e Real Madrid vuole iniziare la sua nuova carriera ma solo con le dovute garanzie. In sostanza Beckham sbarcherà in Florida solo se il club avrà un progetto di primo piano. Il sogno dell’inglese è quello di avere nella sua rosa fenomeni mondiali come Leo Messi o Zlatan Ibrahimovic.

Il Miami United è stato fondato nel 2012, gioca nella National Premier Soccer League, ma spera di far parte della Major Soccer League dal 2017. Per farlo però dovrà centrare una serie di obiettivi economici e di mercato. Se questi obiettivi verranno realizzati dal prossimo anno David Beckham potrebbe per la prima volta fare l’allenatore nella sua vita e potrebbe dare lustro alla squadra di Miami, che come desiderio avrebbe quello di avere ai suoi ordini almeno un grande fuoriclasse del calcio mondiale. Il principale obiettivo sarebbe Leo Messi, ma pare difficile immaginarlo in tempi brevi fuori dal calcio che conta. Così l’oggetto dei desideri sarebbe diventato Zlatan Ibrahimovic, attualmente in scadenza di contratto che ancora non ha deciso con chi giocherà nel prossimo campionato.

L’eventuale cambiamento per il Miami United sarebbe epocale. Perché si sognano Beckham in panchina e in campo Leo Messi e Ibrahimovic, mentre adesso in squadra ci sono l’ex interista Adriano, il brasiliano che tenta per l’ennesima volta di rientrare almeno su livelli decenti, e l’ex centrocampista della Reggina l’onduregno Julio Cesar Leon. Inoltre in rosa c’è anche un italiano Alessandro Venezia, che dopo aver giocato nelle categorie minori ha sviluppato la sua carriera in giro per il mondo tra Romania, Armenia, Australia e Stati Uniti.