Campioni sul campo ma anche sul tavolo verde: Piquè e Vidal si sono divertiti a sfidarsi a poker e lo hanno fatto alla grande. Lo spagnolo e il cileno hanno preso parte al prestigioso European Poker Tour, dove si sono fatti valere alla grande: il centrocampista si è dovuto accontentare del quinto posto finale e di una vincita di oltre 134mila euro, il difensore si è arreso solo alla fine, finendo secondo e guadagnando molto di più, oltre 350 mila euro.

In totale quasi 500 mila euro, mezzo milione vinto con le carte tra un bluff e un rilancio. I due compagni di squadra del Barcellona hanno dato spettacolo e hanno fatto divertire gli appassionati, mostrando grande abilità anche tra full e scale reali. Il centrocampista si è dovuto accontentare del quinto posto finale e quindi di 134.460 euro, Piquè è stato più bravo ed è arrivato secondo, dietro solo al professionista Juan Pardo. Per il centrale di Valverde la vincita è stata molto più alta ed è arrivata a 352.950 euro.

Piquè, fenomeno anche con le carte

Si tratta di una bella soddisfazione, anche se per Piquè non è nemmeno la prima visto che con il poker si è già cimentato in passato. Non è la prima volta che lo spagnolo festeggia al casinò, né che partecipa con successo a questi prestigiosi tornei del circuito europeo anche con ottimi risultati. Nel 2011, infatti, è arrivato terzo in un altro degli eventi EPT e nell'estate del 2017 ha conquistato il quinto posto al No Limit Holdem, dopo quasi 12 ore di gara.

Calcio e poker, quando i campioni si divertono

I due blaugrana hanno così rinverdito la tradizione tra calcio e carte che da sempre lega i campioni del pallone e quelli del tavolo verde. Oltre a Piquè e Vidal, infatti, c'è anche Neymar che da sempre si è cimentato con le carte e anche con ottimi risultati, ma non solo. l'elenco è lunghissimo e vede fior di stelle. C'è l'inglese Jamie Vardy, l'italiano Gigi Buffon e poi tanti ex calciatori da Christian Vieri a Thomas Brolin, per passare da Shevchenko a Ronaldo (il fenomeno) e a Francesco Totti.