La stagione del Barcellona non è ancora terminata ma Lionel Messi ha stilato un primo bilancio in attesa della finale di Copa del Rey contro il Valencia. I catalani cercheranno di conquistare il ‘double' dopo la vittoria nella Liga e in conferenza stampa la Pulce si è soffermato sulla Champions League e sull'eliminazione contro il Liverpool dopo il 3-0 della gara di andata:

L'allenatore ha una parte di responsabilità, ma di sicuro ne abbiamo più noi giocatori. Sapevamo che non dovevamo ripetere gli stessi errori di Roma ed invece lo abbiamo fatto. E' stato qualcosa di terribile che non avremmo dovuto permettere. Nel corso della stagione il mister ha fatto un lavoro impressionante.

L'argentino è convocato che una squadra come quella blaugrana non può permettersi certi black-out per due anni consecutivi:

Non ho rivisto la partita, ma ripeto è stata simile a Roma. Abbiamo nuovamente subito un goal dopo pochi minuti. Poi devo dire che abbiamo reagito bene, il primo tempo non è stato male. Nella ripresa siamo scomparsi, c'era una sola squadra in campo e noi abbamo fallito. Non possiamo permetterci di non competere in questo modo, giocavamo per l'ingresso ad una finale.

Messi: Mai dubitato di restare al Barcellona

Nonostante la rovinosa uscita dalla Champions League, il numero 10 del Barça considera molto positivo questo suo primo anno con la fascia da capitano al braccio:

Oltre la partita di Anfield penso che il mio primo anno da capitano è stato spettacolare con la vittoria in campionato e la finale di Copa del Rey. Purtroppo abbiamo un po' rovinato con Anfield questa stagione.

In merito alla sua permanenza al Barcellona anche in futuro, nonostante le delusioni a livello europeo Lionel Messi ha riposto in maniera chiara e precisa: "Mai dubitato di restare al Barcellona. Ho avuto grandi delusioni anche con l'Argentina e ci ho sempre riprovato".