Merih Demiral è il colpo di mercato messo a segno dal Sassuolo in queste ultime ore. Vent'anni, centrale difensivo, di proprietà dello Sporting Lisbona ma in forza ai turchi dell'Alyanaspor: giocherà lunedì l'ultima partita poi salirà a bordo del volo che lo condurrà in Italia per sottoporsi alle visite mediche e al rito della firma. Un talento del calcio anatolico, così è stato definito il ‘ragazzo' che ha già esordito in nazionale e vanta 9 presenze con l'Under 21: operazione che i neroverdi hanno chiuso con la formula del prestito con obbligo di riscatto fissato a 7 milioni di euro.

Chi è Merih Demiral, stellina del calcio turco

Un colosso per stazza: Merih Demiral è alto 192 cm e li fa valere tutti nel pacchetto arretrato laddove spicca nei contrasti e per quelle caratteristiche che hanno spinto molti a paragonarlo a Manolas della Roma. In difesa può essere impiegato anche nel ruolo di terzino destro, posizione che ha ricoperto anche nel Fenerbahçe dove ha fatto tutta la trafila delle giovanili prima di trasferirsi in Portogallo (2016, all'Alcanenense).

La scheda di Demiral (fonte whoscored.com)
in foto: La scheda di Demiral (fonte whoscored.com)

Il passaggio in terra lusitana gli ha riservato buone soddisfazioni tant'è che nel giro di un anno lo Sporting Lisbona lo acquista a titolo definitivo e lo blinda con una clausola da 45 milioni di euro lasciandogli il tempo di maturare bella formazione b (salvo un'apparizione in Coppa di Portogallo.

Nell'estate scorsa Demiral ha cambiato ancora una volta casacca, questa volta facendo il percorso a ritroso: dall'Europa torna in Turchia e veste la casacca dell'Alanyaspor che se lo assicura con la formula del prestito con diritto di riscatto. Nella Super Lig gioca 15 partite da titolare segnando un gol in campionato. Ultima apparizione poi inizierà la nuova avventura in Italia, al Sassuolo.