Come si migliora una rosa come quella della Juventus? A gennaio c'è possibilità che i bianconeri perfezionino qualche operazione di mercato? Come per l'Inter più ancora per i bianconeri appare difficile che ci siano cambiamenti sostanziali nella sessione invernale delle trattative. I ‘migliori acquisti' per Allegri sono 3, tutti a centrocampo. Nuove entrate? Sì e sono i recuperi di Emre Can e Khedira (infortunati da tempo) e la crescita esponenziale del rendimento di Bentancur.

Da Ramsey a Todibo, 4 colpi sul taccuino

Non ci saranno movimenti particolari nelle prossime settimane ma la Juventus porrà le basi per giugno. Tre le piste da seguire: un colpo a costo zero, un vecchio obiettivo mai uscito dai radar e un talento da inserire in rosa.

  • Il primo nome sulla lista in questo senso è emerso nei giorni scorsi e, anche se accostato all'Inter, i bianconeri adesso sono un passo in avanti. Di chi si tratta? Aaron Ramsey, il gallese classe '90 dell'Arsenal è in scadenza di contratto a giugno: 61 gol e 63 assist coi Gunners, dopo 10 anni cambierà aria e l'avventura in bianconero lo stuzzica anche di più rispetto alle offerte del Psg dalla Francia.
  • Sogno Isco. Allegri lo apprezza da tempo e adesso che la luna di miele tra l'ex Malaga e il Real Madrid sembra finita aumentano le possibilità di vederlo a Torino nonostante la concorrenza fortissima (in particolare il Manchester City di Guaridola che è grande estimatore). Quanto occorre? Almeno 80 milioni di euro, con tanto di benedizione da parte di CR7, ex compagno di squadra.
  • Trincao e Todibo, talenti in prospettiva. Calciatori affermati e di prospettiva. In questa seconda categoria rientrano due profili valutati con grande attenzione da parte della Juventus. Si tratta del portoghese classe ’99 Francisco Trincao, stella del Portogallo campione d’Europa Under 21: gioca nello Sporting Braga e ha una clausola di 15 milioni di euro. L’altro talento è Jean-Clair Todibo: pure lui classe ’99, veste la maglia del Tolosa ed è difensore centrale capace di essere impegnato anche a centrocampo.