Paul Pogba vuole indossare la maglia del Real Madrid il prossimo anno. Lo scrive oggi il quotidiano spagnolo Marca, secondo cui il giocatore avrebbe chiesto al suo procuratore Mino Raiola di lavorare per riuscire a trasferirsi sulle rive del Manzanarre la prossima estate. Il problema vero, che potrebbe nascere nelle prossime settimane, riguarda la volontà del Manchester United, proprietario del cartellino, di cedere il centrocampista francese: i Red Devils per riprendere Pogba dalla Juventus nel 2016 versarono nella casse bianconere 114 milioni di euro. Oltre alla questione economica, ci sarebbe da risolvere una situazione prettamente tecnica che riguarda la dirigenza dei blancos, che non sarebbe convinta dell'investimento del francese in quanto visto come un'alternativa a Luka Modric, il quale è ritenuto ancora vitale nel progetto. Zinedine Zidane ha sempre speso a favore dell'ex giocatore della Juve ma ha trovato spesso degli ostacoli per far partire una vera e propria trattativa.

Pogba stava vivendo una stagione molto deludente sotto la gestione di José Mourinho, con cui ha avuto più di un attrito, ma dopo l'arrivo di Ole Gunnar Solskjaer è tornato ad essere il fulcro del gioco della squadra inglese ed è risultati spesso decisivo: nella seconda parte di stagione ha collezionato nove reti e sei assist. Un problema mentale più che fisico quello che ha condizionato Pogba dopo il Mondiale.

La scheda di Paul Pogba. (transfermarkt.it)
in foto: La scheda di Paul Pogba. (transfermarkt.it)

Pogba: Il Real è un sogno per qualunque giocatore

Qualche avvisaglia della volontà di lasciare la Premier League c'era stata già pochi giorni fa a Clairefontaine, sede del ritiro della Francia, quando Paul Pogba ha parlato in conferenza stampa di un possibile interesse della Casa Blanca nei suoi confronti: "Il Real Madrid è un sogno. Si tratta di uno dei club più grandi al mondo, un sogno per chiunque giochi a calcio. Sono felice al Manchester United, ma non so cosa mi riserverà il futuro".