Si è finalmente sbloccata la trattativa tra il Cagliari e l'Inter per Niccolò Barella. Il centrocampista classe 1997 lascerà il club sardo e sarà un nuovo calciatore nerazzurro. La lunga trattativa si è finalmente conclusa in giornata e il giocatore è atteso a Milano già nelle prossime ore per la firma del contratto e per le consuete visite mediche. Alla fine, anche la Roma ha dovuto cedere alla volontà del giocatore che ha voluto solo il nerazzurro nel suo futuro. Per l'Inter un colpo da 45 milioni più bonus fra prestito e l'obbligo di riscatto.

Per sbloccare la trattativa con il presidente del Cagliari Giulini sembra essere stato decisivo il vertice di qualche giorno fa, quando i due club si sono ritrovati a parlare del futuro del centrocampista che i nerazzurri seguono oramai da un anno. In quell'occasione sono arrivati gli ultimi accordi, e nelle prossime ore ci saranno le consuete visite mediche e la firma sul contratto.

Quanto è costato Barella all'Inter

Barella non raggiungerà subito i suoi nuovi compagni, si godrà gli ultimi giorni di vacanza prima di tornare ad allenarsi agli ordini di Antonio Conte che lo ha voluto e che lo aspetta.  L'accordo è arrivato per una cifra totale di 45 milioni fra il prestito iniziale (12 milioni) e l'obbligo di riscatto (fissato a 25). In più ci sono da contare anche i bonus piuttosto facili da raggiungereIl totale potrebbe salire  a 50 milioni, dal momento che sono stati inseriti ulteriori bonus, più difficili mentre sono stati definiti anche i metodi di pagamento.

Quando arriverà Barella

Il centrocampista classe 1997 potrebbe venire presentato dunque settimana prossima ai suoi nuovi tifosi e potrà mettersi a disposizione di Conte. Anche la mediana nerazzurra si sta delineando, con l'arrivo dell'azzurro e con il sempre più possibile addio a Nainggolan.