Dopo aver perso il Community Shield contro il City di Guardiola, la dirigenza del Chelsea ha piazzato un super colpo di mercato. Complice la volontà di Courtois di lasciare Londra e di volare in Spagna, la società di Roman Abramovich si infatti assicurata il cartellino di Kepa Arrizabalaga Revuelta: giovanissimo portiere spagnolo dell'Athletic Bilbao. Per strappare il ventitreenne numero uno basco, i "Blues" non hanno badato a spese e hanno pagato gli 80 milioni di euro previsti dalla clausola rescissoria.

Una follia di mercato che ha battuto il record dei 72,5 mln spesi dal Liverpool per Alisson, e che farà di Kepa il portiere più caro della storia del calcio. Secondo Radio Onda Cero il versamento della clausola avverrà nella giornata di domani, successivamente arriveranno visite mediche, firma sul contratto e presentazione. Un'operazione organizzata in tutta fretta, poiché secondo "Marca" Sarri sarebbe intenzionato a schierare il nuovo portiere sin dalla prima gara di Premier League contro l'Huddersfield: in programma nel prossimo weekend.

Il portiere del futuro

Inseguito anche dal Real Madrid prima dell'affare Courtois, Kepa è cresciuto nell'Athletic, dopo le esperienze in prestito al Ponferradina e al Valladolid. Con la squadra basca, si è conquistato una maglia da titolare, confermandosi il portiere più promettente del calcio spagnolo. Doti che lo hanno portato anche in nazionale, dove ha difeso prima i pali della porta dell'Under 19 e poi quelli dell'Under 21.

Il colpo di mercato del Chelsea, che sta ovviamente trovando molto risalto in tutta Europa, è arrivato dopo le presunte trattative dei londinesi con altri portieri. Prima di Kepa, Abramovich aveva infatti valutato Jan Oblak dell'Atletico Madrid e James Butland dello Stoke City. Sarri, invece, aveva fatto invano il nome di Pepe Reina.