È ufficiale: il Barcellona e l'Everton hanno ufficializzato il trasferimento di André Gomes dalla squadra spagnola a quella britannica per 25 milioni di euro in più bonus che i club non hanno specificato. L'ormai ex centrocampista del Barcellona aveva raggiunto un accordo con il club di Goodison Park, dove aveva giocato in prestito già la scorsa stagione, la scorsa settimana e in serata è arrivata la nota del club catalano recita: "Il club ringrazia pubblicamente André Gomes per il suo impegno e la sua dedizione e gli augura fortuna e successo per il suo futuro".

La trattativa per la cessione era stata intavolata già da mesi e i contatti tra le due società sono rimaste stabili fino alla comparsa sul tavolo del West Ham, che aveva formulato un'offerta simile a quella dell'Everton per riuscire ad acquisire il cartellino del portoghese ma a favore dei Toffees ha giocato il suo soggiorno a Liverpool nella scorsa stagione.

André Gomes mette così fine al suo periodo culé: era arrivato nel 2016 dal Valencia, firmando un contratto fino al 2021 e il club del Mestalla ha ricevuto 35 milioni di euro più 20 di bonus, 4,5 dei quali si sono realizzati nei suoi ultimi tre anni al Barça.

Il bilancio al Barça di André Gomes

Il centrocampista portoghese ha giocato nel Barça i primi due anni del suo contratto, con un totale di 78 partite (46 di campionato, 17 di Champions League, 13 di Copa e 2 di Supercoppa di Spagna). Tuttavia, né con Luis Enrique né con Ernesto Valverde è riuscito a ritagliarsi lo spazio che pensava e che la dirigenza catalana si aspettava. All'Everton, con Marco Silva in panchina, il centrocampista è diventato il punto di riferimento della squadra, giocando un totale di 29 partite (27 in Premier e due in FA Cup) e ha messo a referto anche due goal.