Anche Carlo Ancelotti ha voluto dire la sua su Mauro Icardi. Uno dei nomi caldissimi nel calciomercato del Napoli che sta coinvolgendo i tifosi partenopei in attesa di un colpo (o un paio di colpi) di prima qualità. L'argentino dell'Inter sarebbe infatti l'indiziato numero uno per l'attacco azzurro così come James Rodriguez avrebbe un posto certo nello scacchiere di Ancelotti qualora scegliesse Napoli lasciando il Real Madrid.

Ancelotti ha aperto a Icardi: "Ci interessa"

Le parole del tecnico dei partenopei arrivano in simbiosi con quelle rilasciate solo 24 ore prima dall'ad nerazzurro Beppe Marotta, approfittando della presentazione di Antonio Conte, che ha confermato come il possibile passaggio dell'attaccante alla Juventus sia ipotesi più che remota. Per questo, al momento, il Napoli è la pista più affidabile, la destinazione più plausibile e con un senso logico.

Il primo contatto Giuntoli-Wanda Nara

In ultimo, terzo indizio non da sottovalutare, il Napoli si sarebbe già mosso personalmente contattando il giocatore, anzi, la sua procuratrice Wanda Nara. Giuntoli l'avrebbe raggiunta al telefono informandosi sullo stato delle cose e avrebbe ricevuto un'apertura al dialogo. Dopotutto anche per Icardi ripartire da Napoli avrebbe il retrogusto di una rivincita totale su tutti.

Quanto costa Mauro Icardi e quale ingaggio vuole avere

Ma di cosa si parla quando si tratta di Mauro Icardi? Quanto costa in realtà il giocatore e quanto vorrebbe guadagnare dalla cessione dall'Inter?  Si parla di una cifra del cartellino tra i 60 e i 65 milioni di euro da proporre all’Inter, che ne chiederebbe 70-75 ma sarebbe pronta ad accontentare Conte e chiudere il discorso il prima possibile. Mentre per Icardi si valuta un contratto da 7,5 milioni più bonus. Molto vicino, dunque, a quelle che erano le sue richieste, che si aggirano sui 10 milioni di ingaggio raggiungibili in base a rendimento e risultati.

La posizione della Juventus: perché Icardi potrebbe vestire bianconero

Il terzo incomodo in questo momento è proprio la Juventus che sta guardando la situazione. Maurizio Sarri vuole un attaccante nuovo per la sua squadra ma per ingaggiare qualcuno deve prima liberarsi almeno di uno dei bomber in rosa. Oltre a Gonzalo Higuain e Mario Mandzukic, che sono sul mercato, ci sono Cristiano Ronaldo, Dybala, Douglas Costa e Bernardeschi. Con Dougla, Cr7 e l'ex Fiorentina tra gli intoccabili, i nomi buoni sono il Pipita, l'ex Bayern e la Joya. Dovrà partirne almeno uno per permettere ai bianconeri di cominciare seriamente il dialogo con l’Inter per il trasferimento di Icardi. E se Higuain è in direzione Roma e Mandzukic verso l'estero, la pedina di scambio più attendibile sarebbe Dybala considerato "utopia" da Marotta.