Mauro Icardi lascia l'Inter proprio nell'ultimo giorno di mercato per trasferirsi al Paris Saint Germain. È arrivata l'ufficialità che chiude quello che è stato il principale tormentone di questa lunghissima sessione di trattative estiva. Il bomber che nella mattinata di oggi è arrivato in Francia, ha terminato e superato le visite mediche con il Psg, prima di apporre la sua firma al contratto che lo legherà al club campione di Francia con la formula del prestito con diritto di riscatto.

Mauro Icardi al Psg, l'ufficialità nelle notizie di mercato dell'ultim'ora

Questa volta ci siamo. Mauro Icardi e l'Inter si separano, dopo una lunghissima e infuocata estate di mercato. Né Napoli e né Juventus per l'ex capitano nerazzurro che proprio nelle ultime ore della sessione di trattative ha trovato l'accordo con il Paris Saint Germain che ha deciso di affondare il colpo per lui. L'argentino dopo l'arrivo in Francia nelle prime ore della mattina si è sottoposto alle visite mediche con il club della Tour Eiffel, superandole brillantemente nel pomeriggio. In tarda serata poi sono arrivate le firme sui documenti con il suo nuovo club, dopo quelle apposte sul rinnovo del contratto con l'Inter (una situazione funzionale al prestito al Psg)

Mauro Icardi-Psg, le cifre e i dettagli dell'operazione di mercato con l'Inter

Quali sono le cifre dell'operazione Mauro Icardi tra l'Inter e il Paris Saint Germain? Il club nerazzurro ha ufficializzato l'operazione che si è chiusa con la formula del prestito annuale (da 5 milioni di euro) con diritto di trasformazione in una cessione a titolo definitivo fissata a 65 milioni di euro. Un affare complessivo da 70 milioni di euro, con Icardi che in primis ha rinnovato il suo contratto con i nerazzurri fino al 2022, operazione necessaria per il concretizzarsi poi dell'opzione del Psg sul giocatore con contratto di 5 anni già stipulato in caso di riscatto. Nella prossima stagione Maurito dovrebbe incassare 8 milioni più 2 di bonus. Uno stipendio nettamente superiore a quello percepito in nerazzurro.

Mauro Icardi al Psg con la maglia numero 18

Si chiude dunque il tormentone di mercato relativo a Mauro Icardi con una soluzione che fa tutti contenti. L'Inter infatti evita di cedere l'ex capitano ad una diretta concorrente in Italia e monetizza il più possibile dall'operazione anche alla luce della svalutazione del giocatore in questi mesi. I transalpini che devono fare i conti con gli infortuni di Cavani e Mbappé, con Neymar al momento alle prese con la "saudade" per il mancato ritorno al Barça, potranno contare su un sostituto all'altezza per il proprio reparto offensivo. E il giocatore? Sicuramente Icardi può essere soddisfatto per l'approdo in una squadra di caratura internazionale che gli permetterà anche di giocare in Champions. Nella squadra di Tuchel indosserà la maglia numero 18.

Fier d’etre Parisien 🔴🔵 @psg . . #allezparis

A post shared by Μαυʀɸ Iϲαʀδι (@mauroicardi) on

Le prime parole di Mauro Icardi da giocatore del Psg

Queste le prime parole di Icardi da giocatore del Psg, accompagnate tra l'altro da numerosi scatti pubblicati su Instagram: "Ringrazio il Paris Saint-Germain per la fiducia che ha dimostrato nei miei confronti. Farò di tutto per aiutare la mia nuova squadra ad andare il più lontano possibile in tutte le competizioni. Il PSG è diventato una realtà importante del calcio internazionale, che negli ultimi anni ha attratto grandi giocatori. A Parigi le ambizioni sono molto alte, e sono sicuro che ci sono tutte le condizioni per portare il club sempre più in alto. Non vedo l'ora di scoprire il Parco dei Principi, uno stadio noto per la sua bellezza e per il suo calore"