L’esperienza di Massimo Ferrero come proprietario della Sampdoria starebbe per finire. Secondo quanto scrive ‘La Repubblica’ l’imprenditore romano starebbe trattando la cessione del club e la prossima settimana incontrerà un fondo americano interessato al club blucerchiato. E secondo alcune indiscrezioni gli americani starebbero già pensando di puntare su Gianluca Vialli, che potrebbe diventare il nuovo presidente.

Ferrero tratta la cessione della Sampdoria

Massimo Ferrero ha acquistato il club blucerchiato nel giugno del 2014 a titolo gratuito dalla famiglia Garrone, ha riportato con la sua gestione la Sampdoria su ottimi livelli ma adesso potrebbe cedere la sua creatura. Mercoledì prossimo a Londra Ferrero, con il suo braccio destro Romei, incontrerà i rappresentanti di un fondo americano. La trattativa sembra vicina alla conclusione, Ferrero punta a incassare 100 milioni di euro.

Gianluca Vialli futuro presidente della Sampdoria

Il fondo americano ha pensato di inserire nei quadri societari Gianluca Vialli, grande bomber degli anni ’80 e ’90 che con la Sampdoria ha vinto lo Scudetto nella stagione 1990-1991, disputato la finale di Champions League l’anno successivo, complessivamente ha conquistato sei trofei e segnato 141 gol con la Sampdoria.

Il presidente della FIGC vede già Vialli alla Sampdoria

Nelle scorse settimane il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina aveva pensato a Vialli e voleva dargli l’incarico di capo delegazione della nazionale, si pensava di rivedere il tandem con il ‘gemello’ Mancini, ma poi Gravina in un secondo momento ha fatto capire che Vialli non sarebbe diventato un uomo della federazione dando un indizio preciso:

Il calcio italiano ha ritrovato appeal, presto potrebbero entrare fondi internazionali molto solidi sul piano finanziari e so che Gianluca Vialli potrebbe diventare presidente di una squadra del nostro campionato.

Gianluca Vialli ai tempi della Sampdoria, con Mancini.
in foto: Gianluca Vialli ai tempi della Sampdoria, con Mancini.