Una vecchia conoscenza del calcio tedesco e della Bundesliga ha conquistato un’inaspettata popolarità per una vicenda davvero curiosa. Si tratta di Marcelo Pletsch ex calciatore, che può vantare nel suo passato esperienze con il Borussia Mönchengladbach e il Kaiserslautern. Il 40enne brasiliano naturalizzato tedesco è stato arrestato in Sudamerica dopo che alcuni agenti della polizia hanno trovato sul tetto di un camion di sua proprietà la bellezza di 793 chili di marijuana. Una quantità impressionante che ha spinto i poliziotti a trasferire immediatamente l’ex difensore in carcere come evidenziato dalla stampa tedesca e in particolare dalla Bild.

La successiva e accurata perquisizione ha permesso di ritornare 854 piantine di marijuana pressate. Marcelo Pletsch si occupa attualmente di allevamenti di maiali in una tenuta al confine tra Brasile e Paraguay. Oltre a questo, però è stata scoperta questa attività illecita che potrebbe costargli carissima. La vicenda ha richiamato alla memoria quella relativa al famoso ex arbitro Byron Moreno protagonista dell’assurdo arbitraggio in occasione della sfida tra Italia e Corea del Sud al Mondiale 2002. L’ecuadoregno venne arrestato a New York mentre trasportava 6 kg di eroina. Una quantità ridicola se paragonata a quella di Marcelo.

Quest’ultimo si era ritirato dai campi di calcio nel 2011 al termine di una carriera tutto sommato positiva. Approdato in Germania dal DF Oliveira, Marcelo Pletsch ha vestito dal 1999 al 2005 la maglia del Gladbach. A seguire una stagione al Kaiserslautern, prima di trasferirsi in Grecia al Panionios per 3 anni. Per concludere un’avventura calcistica non lunghissima, Marcelo ha giocato anche con i ciprioti dell’Omonia e i serbi del Vojvodina.