Diego Armando Maradona ha vestito nella sua carriera anche la maglia del Siviglia, con cui giocò nella stagione 1992-1993. Alla squadra andalusa è rimasto molto legato e lo è stato ulteriormente nella prima parte della stagione perché in panchina c’era un tecnico che lui apprezza molto Eduardo Berizzo. Il suo connazionale lo scorso dicembre è stato cacciato, a sorpresa, e al suo posto è stato ingaggiato Montella. Entrambe le decisioni non sono piaciute all’ex Pibe che ha sparato a zero nei confronti dell’ex tecnico del Milan.

Maradona attacca Montella

Con un furente post su Instagram l’ex giocatore del Napoli ha detto che Berizzo non andava esonerato, ma se proprio la dirigenza voleva cambiare poteva scegliere qualunque altro tecnico rispetto a Montella, che in campionato ha esordito perdendo in casa il derby con il Betis, impostosi addirittura per 5 a 3:

É una pazzia che Montella occupi il posto di Berizzo, è stato cacciato malamente dal Milan, ci sono migliaia di allenatori che possono sedersi al suo posto. Non possono essere i procuratori a comandare nel calcio. Doveva continuare Berizzo o al massimo metterne qualcun altro, lui dev’essere cambiato.

L’esonero di Berizzo e la scelta di Montella

Al di là delle polemiche di Maradona, la scelta di esonerare Berizzo era stata davvero sorprendente. L’allenatore argentino al momento dell’esonero era quinto in classifica, si era qualificato per gli ottavi di Champions League (il Siviglia affronterà il Manchester United) ed era anche reduce da una operazione per rimuovere un tumore alla prostata. E l’esonero era giunto a soli tre giorni dal Natale. Altrettanto sorprendente è stata poi la scelta di Montella, reduce a sua volta da un esonero, perché il Milan a fine novembre, dopo uno 0 a 0 con il Torino aveva deciso di affidare la panchina a Gattuso.