L'obiettivo di Guardiola è centrare il Triplete con il Manchester United. Non lo dice ufficialmente il tecnico spagnolo ma il sogno è quello e lo si capisce benissimo quando punta il dito sui traguardi da raggiungere: semifinali di Champions, vincere la sfida in Premier con il Liverpool e giocarsi la FA Cup. Insomma, l'ex Barcellona e Bayern vuole tutto, migliorarsi rispetto all'anno passato.

Il momento più importante della stagione

Sul tabellino di marcia c'è ovviamente la Champions League, con il derby tutto inglese al Tottenham. Una sfida complicata perché all'andata gli Spurs si sono imposti 1-0 e adesso ci sarà l'obbligo non solo di vincere ma di ribaltare i pronostici. Missione possibile ma delicatissima, per la caratura dell'avversario e per i tanti incontri ravvicinati: "E' il momento cruciale: se vinciamo le prossime tre partite siamo in corsa su tutto, se le perdiamo abbiamo perso i nostro obiettivi".

Non mi hanno chiamato per vincere la Champions, ma per far giocare bene la squadra. Un obbligo vincerla? Certe sfide mi incantano, è il mio sogno, ma nel calcio non sempre si vince, l'unica cosa che possiamo fare e' dare il meglio di noi stessi.

Come sta il Manchester City

Domani nel match di ritorno contro il Tottenham che parte dall'1-0 dell'andata il City si giocherà gran parte della stagione: "I ragazzi sono molto concentrati, e hanno il mio stesso obiettivo. Se basterà non lo so: una volta ho raggiunto la finale con un solo tiro in porta, un'altra abbiamo tirato 33 volte e siamo stati eliminati. La squadra sta bene, Zinchenko si allenerà gli altri sono rientrati ieri e stanno recuperando al meglio. Anche Fernandinho, nonostante ieri si sia allenato a bassa intensità.  Aguero ha bisogno di giocare per trovare la condizione migliore"

Il testa a testa in Premier con il Liverpool

Poi, c'è il campionato, con il testa a testa contro il Liverpool. Una sfida che dura da molte settimane e che sembra dover durare fino all'ultimo match di Premier: "Di solito 84, 85 punti sono abbastanza per vincere la Premier League, quest'anno non è così. Entrambe meritiamo il titolo, ma solo una lo vincerà."