Eder Militao è um nuovo calciatore Real Madrid e oggi nella capitale spagnola c'è stata la conferenza stampa di presentazione del difensore brasiliano proveniente dal Porto. Purtroppo il neo campione d'America con la Seleçao dopo qualche minuto di domande ha iniziato ad accusare alcuni problemi e dopo aver rivelato un problema di vertigini, si è alzato dalla sedia e ha concluso la conferenza. Il calciatore classe classe 1998 è arrivato a Madrid per una cifra vicina ai 50 milioni di euro e ha firmato un contratto di sei anni, fino al 2025. Poco prima del malore aveva dichiarato:

Mi sento molto felice di vivere questo momento, di giocare nel miglior club del mondo grazie all'aiuto di mio padre, della mia famiglia e dei miei agenti che mi hanno aiutato ad arrivare fin qui. Fin da quando ero un ragazzino volevo giocare nel miglior club del mondo. So che qui c'è pressione, è un club molto grande ma è la cosa migliore per fare un buon lavoro. La pressione ci sarà sempre.

Durante la conferenza stampa il nuovo giocatore dei blancos ha espresso la sua soddisfazione per l'arrivo al Real Madrid ("Quando mi hanno dato la notizia non ci ho pensato due volte, ho sempre voluto giocare nel miglior club del mondo") e ha anche confermato di aver parlato con Pepe e Casillas, ex compagni al Porto, del Real Madrid: "Mi hanno parlato del club che ha vinto tre Chmapions League in cinque anni e mi hanno parlato della cultura il giorno dopo giorno".

 

Le visite mediche e la firma prima della conferenza

Prima della conferenza stampa Eder Militao aveva superato le consuete visite mediche e poi aveva firmato il suo contratto che lo legherà al Real Madrid fino al 2025. Subito prima dell'evento con la stampa e il contrattempo fisico, il difensore brasiliano aveva indossato per la prima volta la camiseta blanca e salutato i suoi nuovi tifosi al Santiago Bernabeu.