4 turni di squalifica. Il Giudice sportivo della Serie B Emilio Battaglia ha usato la mano pesante nei confronti dell'attaccante del Novara Federico Macheda. Quest'ultimo era stato espulso nell'ultimo match di campionato contro la Cremonese pochi minuti dopo aver trovato la via del gol. L'ex enfant prodige del Manchester United ha pagato un brutto fallo di reazione e un atteggiamento considerato "provocatorio" nei confronti di due avversari. Una mazzata dunque per il club piemontese che non potrà fare affidamento sul suo bomber in questo finale di stagione e che in un comunicato ufficiale si è lamentato per i mancati provvedimenti nei confronti dei due calciatori della Cremonese che avrebbero provocato Macheda.

Macheda espulso in Cremonese-Novara

8′ dopo aver trovato la via del gol nel match di Cremona, Macheda si è fatto espellere. Mentre lottava con due avversari, ovvero Marconi e Croce, Macheda ha ricevuto due colpi: se il primo infatti ha centrato l'attaccante con un calcione, il secondo con decisione gli ha impedito di alzarsi. L'ex United ha quel punto ha reagito con un brutto calcio rifilato a Croce, e una volta alzatosi è andato a muso duro con Marconi che si è buttato a terra subito, accentuando e non poco il contatto.

4 turni di squalifica per Macheda

Il direttore di gara ha espulso Macheda senza prendere provvedimenti nei confronti dei due giocatori della Cremonese. E il Giudice sportivo ha poi sanzionato l'attaccante con 4 turni di squalifica spiegando così il provvedimento: "per avere, al 14° del secondo tempo, colpito deliberatamente e con violenza un calciatore avversario con un calcio ad una gamba, per avere inoltre assunto un atteggiamento provocatorio nei confronti di un altro calciatore della squadra avversaria".

Nessun provvedimento nei confronti dei giocatori della Cremonese, lo stupore del Novara

Una situazione che ha stupito il Novara che in un comunicato ha reagito così: "La Lega Serie B ha reso note le decisioni assunte dal Giudice Sportivo al termine della 39^ giornata. Sono 4 le giornate di squalifica comminate a Federico Macheda, espulso durante Cremonese-Novara per aver reagito ai falli e alle provocazioni – ampiamente documentati – dei giocatori della Cremonese, nei confronti dei quali non è stato assunto alcun provvedimento".

Serie B, gli altri giocatori squalificati

Quello di Macheda non è stato l'unico provvedimento del Giudice sportivo che ha punito con un turno di squalifica Icardi, Gatto (Entella), Henderson, Anderson e Marrone (Bari), Caracciolo (Brescia), Falasco (Avellino), Pasa (Cittadella). Tra i tecnici, ammenda di 1.000 euro con diffida per Sicignano (Palermo) "per avere, al termine del primo tempo, negli spogliatoi, contestato l'operato arbitrale, inoltre, durante il secondo tempo, stazionava nel tunnel che adduce agli spogliatoi ed entrava sul terreno di giuoco in occasione della segnatura della rete da parte della propria squadra e, successivamente, per accelerare la ripresa del giuoco da parte del portiere avversario". Tra i dirigenti, inibizione fino al 10 maggio per Aloisi (Avellino).

Bari punito per il lancio di un seggiolino contro uno steward

Tra le società, ammende a Bari (15.000 euro "per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato un sediolino contro uno steward il quale riportava una ferita per come refertato dai collaboratori della Procura federale; per avere inoltre al 36° del secondo tempo, lanciato un petardo nel settore occupato dai tifosi della squadra avversaria"), Avellino (3.000 euro), Palermo (2.000 euro).