Operazione al ginocchio per Luis Suarez. Nulla di grave, fanno sapere i media catalani che riconducono nell'alveo dell'intervento di routine la necessità di liberare l'ex Liverpool da quel ‘fastidio' che ne ha frenato finora il rendimento. Non ci sono lesioni, né problemi di sorta ai legamenti (come accaduto in questo periodo per molti calciatori, su tutti Milik del Napoli) ma il ‘pistolero' soffre per una ‘cisti sinoviale' all'articolazione destra. Un accumulo di liquido causato da un'infiammazione che solitamente viene affrontato e superato attraverso terapia conservativa mentre Radio Catalunya rilancia la notizia dell'operazione, strada più breve per assicurare una guarigione completa e in tempi minori.

Intervento fissato per i primi di novembre.

In attesa di una comunicazione ufficiale da parte del Barcellona, le ultime notizie sulle condizioni di Luis Suarez giungono dall'Uruguay: l'intervento sarebbe stato fissato per i primi di novembre, quando in calendario non ci saranno più gare di qualificazione al Mondiale e per lo stesso Barcellona sarà meno traumatico far fronte alla sua assenza per un po' di tempo compatibilmente con gli impegni tra campionato e Coppe.

Operazione ‘semplice'

Dopo aver perso Neymar – finito al Paris Saint-Germain per l'investimento record complessivo di 600 milioni -, sfumati sia Dembélé (operato, starà lontano per tre mesi e mezzo) sia Coutinho, i blaugrana dovranno rinunciare alla terza stella dell'ex tridentazo per due, massimo tre settimane. E' questo il lasso di tempo previsto per il recupero di Suarez una volta sottopostosi a quella che è stata definita una "operazione semplice".

Quali e quante gare salta tra Liga e Champions.

Quali sono le gare che l'ex attaccante del Liverpool sarebbe costretto a saltare? Si tratta di tre incontri nella Liga (Siviglia, Leganés, Valencia) e forse una sfida in Champions League contro la Juventus (in programma all'Allianz Stadium di Torino mercoledì 22 novembre) e valida per la quinta giornata della fase a gironi (gruppo D).