Leonardo Spinazzola alla Roma e Luca Pellegrini alla Juventus. E' lo stesso club bianconero a ufficializzare con un comunicato pubblicato a tarda notte lo scambio di mercato che era stato oggetto delle ultimissime notizie in tempo reale sulle trattative. Del resto, entrambi i calciatori avevano già raggiunto le rispettive destinazioni per sottoporsi al rito delle visite mediche e della firma in calce ai contratti. Il primo era stato l'ex terzino dell'Atalanta, che nella Capitale s'era già concesso la classica foto con la sciarpa giallorossa: un sorriso, qualche pacca sulle spalle e poi s'è diretto presso il centro medico dove i test hanno dato esitivo positivo. Stesso copione anche per il giovane difensore che – reduce da un prestito al Cagliari – ha fatto il percorso a ritroso: nella giornata di domenica s'è presentato presso J-Lab, il centro diagnostico dei bianconeri, e lì ha superato gli esami prima di mettere nero su bianco.

La Juventus comunica che si interrompe il rapporto con Leonardo Spinazzola. Il calciatore, infatti, vestirà nel prossimo campionato la maglia della Roma – si legge nella nota ufficiale – Contestualmente si annuncia l’ingaggio del difensore romano Luca Pellegrini con durata fino al 2023. Si tratta di acquisizione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore a fronte di un corrispettivo di euro 22 milioni pagabili in tre esercizi. La società ha sottoscritto con lo stesso calciatore un contratto di prestazione sportiva quadriennale fino al 30 giugno 2023.

Nel comunicato della Juventus si fa anche cenno ai termini di pagamento da parte della Roma per Leonardo Spinazzola e agli aspetti economici dell'operazione che genera una buona plusvalenza.

La cessione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Leonardo Spinazzola è avvenuta a fronte di un corrispettivo di euro 29.5 milioni pagabili in tre esercizi. Tale operazione genera un effetto economico positivo di circa euro 26.6 milioni.