Nel caso in cui mancassero motivazione ai giocatori del Liverpool per provare a vincere la finale di Champions League, da oggi è stato reso noto che gli uomini di Jurgen Klopp riceveranno un premio di circa 200.000 sterline se dovessero trionfare la notte del 26 maggio a Kiev. Un bonus economico che potrebbe rappresentare una motivazione in più per i Reds nel duello finale con il Real Madrid. Ogni giocatore della squadra inglese potrebbe mettersi in tasca circa 228.000 euro e il club Anfield, in caso di vittoria, spenderebbe quasi sei milioni di euro per i premi, ovvero poco meno della metà dei 15,5 che incasserà il vincitore della finale. Il solo raggiungimento dei quarti di finale ha portato al Liverpool circa 6,5 milioni di euro in premi UEFA e questo vuol dire che i soldi per il premio sono più che ammortizzati. In ogni caso, negli uomini di Klopp non c'è maggiore motivazione di quella di riconquistare il trono continentale 13 anni dopo l'ultima vittoria in Champions League, nel 2005 contro il Milan, e dopo la finale persa nel 2007, sempre contro i rossoneri.

Premi per il Real? Nulla di ufficiale

Il Real Madrid viene da due successi consecutivi e cerca la terza che varrebbe il titolo numero 13 nella massima competizione europea. Dopo la vittoria dell'undicesima, nel 2016, ogni giocatore blancos aveva intascato 320.000 euro netti, quasi 100.000 in più di quello che il Liverpool guadagnerà se vincerà l'edizione di quest'anno mentre la scorsa stagione, in occasione della vittoria contro la Juventus, i calciatori del Madrid si sono divisi circa 71 milioni di euro di premi. Nel 2017 ogni giocatore della Casa Blanca ha ricevuto due milioni di euro dopo aver vinto cinque dei sei titoli in palio: lo scorso anno la squadra di Zinedine Zidane vinse tutto tranne la Copa del Rey e di questi bonus circa 1,5 milioni erano per la conquista del Double (Liga e Champions League) mentre il resto è diviso tra la Supercoppa Europea, la Supercoppa Spagnola e il Mondiale per Club.