Il Liverpool ha stabilito che il prezzo dei biglietti per il settore ospiti in vista della semifinale ad Anfield Road contro il Barcellona sarà di 119 euro per i tifosi del club catalano. Questa decisione è stata presa di modo che il club possa finanziare i supporter inglesi che si recheranno al Nou Camp nella prima gara del doppio confronto che varrà la finale della massima competizione europea. A farlo sapere è stata la stessa società britannica in una nota ufficiale. Questo aumento di prezzo è stato fatto per eguagliare i 119 euro che il Barcellona ha chiesto ai tifosi dei Reds e così per tutelare i suoi tifosi il Liverpool ha deciso di seguire la linea adottata anche dal Manchester United in occasione dei quarti di finale:

Tutti i biglietti per i tifosi in trasferta costeranno 119 euro, che è un prezzo in linea con quelli che il Barcellona ha fatto in questa stagione in Champions League, quindi il Liverpool ha stabilito che chiederà ai tifosi di Barcellona 119 euro per la gara di ritorno ad Anfield del 7 maggio. L'extra che verrà prodotto con questi prezzi elevati verrà utilizzato per finanziare propri tifosi.

Insomma, tutte le società, anche le più ricche, si rendono contro che non è possibile chiedere troppi questi soldi per una gara di calcio ma finché non vi sarà un adeguamento generale purtroppo la situazione non cambierà.

Stesso metodo usato dal  Manchester United

Attraverso il tweet di un tifoso del Manchester United prima delle due gare valide per i quarti di finale di Champions League, si era scoperto che il club britannico ha fatto pagare ai tifosi catalani la stessa cifra richiesta dal Barça ai suoi fan (102 euro) e con la differenza ha finanziato la trasferta dei suoi supporter al Nou Camp.