95' Il Liverpool ha vinto la Champions League

Il Liverpool ha vinto per la 6a volta la Champions League. A Madrid i Reds hanno sconfitto nella finale tutta inglese per 2-0 il Tottenham. Hanno segnato Salah su rigore dopo due minuti e Origi nel finale di partita. Klopp conquista per la prima volta una competizione internazionale.

87' 2-0 del Liverpool, gol di Origi

Anche con Llorente in campo, che ha preso il posto di un inguardabile Dele Alli, il Tottenham ci prova fino alla fine e colleziona palle gol in serie. Alisson è una certezza, l'ex Roma evita il peggio. E a 3′ dal termine raddoppia il Liverpool con Origi, 2-0 e partita finita.

74' Occasione per Milner. Nel Tottenham entra Dier

Il Liverpool ha la chance di raddoppiare, Milner chiude una bella ripartenza, la sua conclusione esce di un soffio. Il Tottenham con cinque giocatori offensivi, e con Dier al posto dell'infortunato Sissoko, va all'attacco e con facilità arriva fino all'area di rigore dei Reds, ma non riesce a rendersi pericoloso.

65' In campo Lucas Moura, l’eroe della semifinale

Origi e Milner in campo per il Liverpool, fuori un pessimo Firmino e Wijnaldum. Pochettino risponde con Lucas Moura e adesso ha in campo una squadra super offensiva. In campo un solo interditore, Sissoko, e in avanti cinque giocatori offensivi. Il tempo inizia a diminuire, il Tottenham deve trovare il gol.

53' Si gioca all’inglese

La partita si è ravvivata in avvio di secondo tempo. Il Tottenham inizia bene e ci prova con convinzione, ma il Liverpool risponde e fa capire agli Spurs che il raddoppio può arrivare da un momento all'altro. Su un cross magnifico di Alexander-Arnold non riesce a colpire Salah, l'egiziano ci prova ma senza fortuna poco dopo.

45' Fine primo tempo

All'intervallo il Liverpool torna negli spogliatoi in vantaggio, ha segnato dopo nemmeno due minuti pieni Momo Salah che ha trasformato un calcio di rigore assegnato dall'arbitro per un fallo di mani, compiuto del francese Sissoko dopo appena 26 secondi.

39' Robertson ci prova, Lloris c’è

Robertson ci prova dalla distanza, Lloris alza le mani e respinge il pallone che finisce in calcio d'angolo. Poco dopo subisce una brutta botta al braccio Vertonghen, che rientra però in campo prontamente, d'altronde non si rinuncia tanto facilmente a una finale di Champions.

18' Una ragazza fa invasione di campo

Gli steward si distraggono un attimo e una ragazza scavalca e rapidamente entra in campo. La donna viene bloccata con le buone a metà campo e viene poi accompagnata fuori dagli addetti alla sicurezza. Dopo un minuto di stop la partita riprende.

17' Nessuna risposta del Tottenham

La reazione degli Spurs non c'è stata, il Liverpool gestisce il gol di Salah. I Reds hanno avuto la chance di raddoppiare con Alexander-Arnold, che ha calciato dalla distanza, pallone di poco al lato.

2' Salah su rigore, subito 1-0 Liverpool

Fallo di mani di Sissoko dopo appena 26 secondi, per l'arbitro è rigore. Il Var controlla e conferma la decisione. Dal dischetto va Salah, che non calcia benissimo, Lloris intuisce, sfiora, ma non riesce a respingere, è 1-0 Liverpool. Meglio non poteva iniziare la finale per i Reds.

1' Llorente piange nel minuto di raccoglimento per Reyes

Prima del calcio d'inizio tutto lo stadio ha osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Reyes, ex calciatore dell'Arsenal e della nazionale spagnola scomparso oggi a 35 anni. Applausi da parte di tutto lo stadio e dei calciatori di Liverpool e Tottenham.

La finale anche in chiaro Dove vedere in tv Tottenham-Liverpool

La finale di Champions League sarà trasmessa in diretta sia su Sky, sui canali 201, 203 e 251, con il commento di Fabio Caressa e Beppe Bergomi, che su Rai 1, telecronaca affidata a Stefano Bizzotto e Antonio Di Gennaro. L'incontro si potrà vedere anche in streaming sul sito raiplay.it, ma anche su SkyGo.

Ricordo Un minuto di raccoglimento in onore di Reyes

Prima della partita verrà osservato un minuto di raccoglimento in memoria di José Antonio Reyes, ex calciatore dell'Arsenal, del Siviglia e dell'Atletico Madrid, che è scomparso a soli 35 anni nella mattinata di oggi in un tragico incidente stradale.

Così in campo Le formazioni ufficiali di Tottenham-Liverpool

Kane guiderà l'attacco del Tottenham. Il capitano rientrato dopo un infortunio alla caviglia sarà coadiuvato da Son, Alli e Eriksen. A metà campo tocca a Winks. Nel Liverpool dall'inizio Fabinho. Il tridente è composto da Salah, Firmino e Mané.

L'annuncio Falsi steward, volevano rubare biglietti

La polizia spagnola ha sequestrato dei falsi fratini da steward e falsi apparecchi elettronici a Madrid, dove alcuni malintenzionati volevano rubare biglietti ai tifosi che li hanno acquistati regolarmente. La Uefa ha annunciato la notizia e ha invitato tutti i possessori dei tagliandi a esibire il ticket solo nelle aree chiaramente indicate.

Allenatori Pochettino vs Klopp

In panchina ci sono due bravissimi allenatori, due tecnici molto apprezzati che non sono mai riusciti a conquistare un grande trofeo. Pochettino non ha mai vinto un trofeo in carriera e spera di iniziare con quello più importante per i club. Klopp ha vinto invece due volte la Bundesliga con il Borussia Dortmund, ma ha perso due finali di Champions League.

Le scelte Le probabili formazioni di Tottenham-Liverpool

Il Tottenham ha recuperato Harry Kane, ma non è così scontato che il capitano e miglior giocatore degli Spurs sarà in campo dal primo minuto. Il centravanti potrebbe essere Lucas Moura. Undici titolare invece per il Liverpool, che in avanti punta su Salah, Firmino, Mané.

Le probabili formazioni di Tottenham-Liverpool

  • Tottenham (4-2-3-1): Lloris; Trippier, Vertonghen, Alderweireld, Rose; Wyanama, Sissoko; Alli, Eriksen, Son, Moura. All. Pochettino
  • Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Matip, van Dijk, Robertson; Henderson, Wijnaldum, Milner; Salah, Firmino, Mané. All. Klopp

Storia Liverpool a caccia della 6a Champions, 1a finale per il Tottenham

Il Liverpool è la squadra inglese che ha vinto più volte la Champions League, quattro successi tra gli anni '70 e '80 e poi quello del 2005. Lo scorso anno con Klopp in panchina i Reds furono battuti a Kiev dal Real Madrid, che si impose 3-1 e sfruttò le papere di Karius. Il Tottenham invece è alla prima finale della sua storia in Champions League.

Il cammino Quanti rischi in Champions per Spurs e Reds

Sia il Tottenham che il Liverpool hanno superato i gironi all'ultima giornata, entrambe hanno fatto fuori un'italiana. L'1-1 con il Barcellona, e l'identico punteggio tra Inter e Psv, ha regalato gli ottavi alla squadra di Pochettino che ha eliminato poi il Borussia Dortmund agli ottavi, il Manchester City di Guardiola ai quarti (1-0 per i londinesi all'andata, 4-3 per i campioni d'Inghilterra al ritorno) e l'Ajax in semifinale.

Il Liverpool invece grazie alla differenza reti ha eliminato il Napoli, battuto 1-0 nel tempio di Anfield. Poi Klopp ha fatto fuori il Bayern, il Porto e il Barcellona, che nella semifinale d'andata si era imposto 3-0, ma al ritorno ne ha presi 4 di gol.

I precedenti In Premier ha sempre vinto Klopp

Il 15 settembre a Wembley il Liverpool si è imposto per 2-1, gol di Wijnaldum (39′), Firmino (54′) e Lamela, a segno nel recupero (93′). La gara di ritorno si è disputata invece il 31 marzo, quando i Reds stavano dando la caccia al Manchester City. Pure nel meraviglioso Anfield il match è terminato con il punteggio di 2-1. Reti di Firmino (16′), Lucas Moura (70′) e clamorosa autorete di Alderweireld (90′).

Finale In palio c’è la Champions League

Ci siamo quasi. Tra poco, alle ore 21, inizierà la finale della Champions League 2018-2019. In campo si sfideranno il Tottenham e il Liverpool, due squadre inglesi che a sorpresa nelle semifinali hanno ribaltato le sconfitte dell'andata e hanno buttato fuori dal torneo Ajax e Barcellona. Sarà una sfida tra grandi attaccanti e grandi allenatori.