Game over L’Algeria batte la Nigeria 2-1 e vola in finale di Coppa d’Africa. Affronterà il Senegal

Un gol all'ultimo respiro di Mahrez direttamente su calcio di rigore, regala all'Algeria la qualificazione alla finale della Coppa d'Africa 2019. Nigeria battuta 2-1 con la formazione allenata da Belmadi che ora se la vedrà nell'ultimo atto del torneo contro il Senegal che nell'altra semifinale ha superato la Tunisia

2-1 Gran gol di Mahrez su punizione, Algeria in vantaggio nel recupero

L'Algeria trova il gol vittoria proprio all'ultima azione al 94′! Grandissimo gol di Mahrez direttamente su calcio di punizione. La stella del City disegna una traiettoria perfetta, e spedisce il pallone nel sette alle spalle del portiere avversario.

90' Traversa di Bennacer

All'ultimo assalto l'Algeria sfiora il gol del nuovo vantaggio con il neo milanista Bennacer. Gran conclusione del centrocampista e pallone che si schianta contro la traversa. Poco dopo ci prova anche Mahrez, senza fortuna

1-1 Ighalo a segno su rigore, la Nigeria pareggia

La Nigeria trova il gol del pareggio con Ighalo. Le Super Aquile nonostante i pochi pericoli creati in avanti riescono a pareggiare grazie all'attaccante freddissimo nel realizzare il penalty concesso con il Var. Tutto da rifare per la Tunisia.

69' Calcio di rigore per la Nigeria assegnato col Var

Calcio di rigore assegnato alla Nigeria. Tocco con il braccio largo in area di Mandi, con il direttore di gara che dopo consulto con la Var room, ricorre al monitor a bordo campo per rivedere l'episodio. Nessun dubbio: concesso penalty alle Super Aquile

60' La partita non decolla nella ripresa

Poche emozioni finora in questa ripresa. La Nigeria sotto di un gol non riesce ad alzare i ritmi e l'Algeria ne approfitta amministrando il risultato. Conclusione di Feghouli, ma pallone che finisce molto lontano dallo specchio della porta

Si riparte Inizia il secondo tempo

Inizia il secondo tempo della semifinale tra Algeria e Nigeria. La formazione biancoverde riparte dal vantaggio di 1-0 grazie all'autogol di Troost-Ekong. I nigeriani dovranno fare molto di più di quanto offerto nella prima frazione per ribaltare il risultato.

Intervallo Fine primo tempo: Algeria-Nigeria 1-0

Si chiude il primo tempo di Algeria-Nigeria. La formazione biancoverde si trova in vantaggio di una rete, grazie allo sfortunato autogol del difensore dell'Udinese Troost-Ekong. Nigeria finora incapace di rendersi realmente pericolosa

1-0 Autogol di Troost-Ekong, Algeria in vantaggio

L'Algeria trova il meritato in vantaggio in un modo però rocambolesco. È un autogol a portare avanti la formazione algerina, con il difensore dell'Udinese Troost-Ekong che con un intervento goffo devia il pallone su un cross proveniente dalla destra nella sua porta

32' Occasione colossale per l’Algeria con Bounedjah

Seconda palla gol per la nazionale algerina, ancor più importante della precedente con Bounedjah. L'attaccante approfitta della dormita di un difensore avversario e si presenta a tu per tu con il portiere avversario che in uscita evita guai alla Nigeria bloccando la conclusione

15' Che occasione per l’Algeria con Bensebaini

Algeria ad un passo dal vantaggio con Bensebaini. Stacco aereo perentorio del calciatore algerino che tutto solo impatta bene, ma non trova lo specchio della porta, il pallone esce di pochissimo e finisce alto sulla traversa

Si parte Via a Algeria-Nigeria

Inizia la seconda semifinale della Coppa d'Africa 2019. Algeria e Nigeria sono pronte a sfidarsi con in palio un posto nell'ultimo atto della manifestazione contro il Senegal che ha superato la Tunisia nel match che vi abbiamo raccontato nel tardo pomeriggio

Così in campo Le formazioni ufficiali di Algeria-Nigeria

Game over Senegal batte Tunisia e vola in finale

È il Senegal la prima finalista della Coppa d'Africa 2019. Tunisia battuta di misura ai calci di rigore, grazie ad un'autorete di Bronn. Partita rocambolesca e contraddistinta da due rigori falliti, uno per parte parati rispettivamente da Gomis e Hassen

112' L’arbitro prima assegna e poi cancella rigore per la Tunisia, decisivo il Var

L'arbitro decide di assegnare un calcio di rigore alla Tunisia per un presunto intervento con il braccio in area di Gueye sugli sviluppi di un contrasto aereo. Ricorso al Var e in particolare al monitor a bordo campo per il direttore di gara che torna sui suoi passi e cancella la sua decisione. Niente penalty

111' Nessuna reazione della Tunisia dopo lo svantaggio

1-0 Autogol di Bronn, Senegal in vantaggio sulla Tunisia

Il Senegal trova il vantaggio in modo a dir poco rocambolesco. Su un calcio piazzato dalla destra, intervento goffo del portiere con il pallone che finisce sulla testa di Bronn che involontariamente batte il suo portiere.

Triplice fischio Si va ai supplementari, Senegal-Tunisia 0-0

Dopo i due rigori falliti, il match giunge al termine. Si va ai supplementari sul risultato di 0-0, match che sembra aperto a qualsiasi risultato a questo punto con le due squadre che sono apparse anche stanche

90' Saivet, che occasione. Gran numero

Gran numero di Saivet che controlla, palleggia e con un gran movimento riesce a coordinarsi e a calciare al volo di sinistro. La sfera esce di poco, alla destra del portiere avversario. Illusione del gol per il pubblico senegalese

Chance sprecata Hassen para rigore a Saivet

Questa volta tocca dunque al Senegal andare dal dischetto con Saivet. La conclusione è un po' più angolata rispetto a quella di Sassi, ma ci arriva comunque Hasse che para il rigore. Si resta sullo 0-0. Partita molto strana

81' Calcio di rigore per il Senegal

Questa volta il calcio di rigore è per il Senegal. Sarr in percussione viene steso da Bronn. Per l'arbitro non ci sono dubbi: è penalty per la squadra di Cissé che ha l'opportunità di portarsi in vantaggio dopo la grande paura

77' Gomis para calcio di rigore a Sassi

Sul dischetto si presenta Sassi. Rincorsa breve, ma conclusione centrale e lenta. Gomis blocca la sfera e sventa la minaccia. Davvero brutto il penalty calciato dal numero 13 tunisino che ha gettato alle ortiche una grande opportunità

75' Intervento con il gomito di Koulibaly, rigore per la Tunisia

Possibile svolta nel match. Conclusione di Sassi che Koulibaly in scivolata devia con il gomito. Il difensore del Napoli è di spalle, con il braccio non troppo largo. L'arbitro sanziona comunque il suo intervento con tanto di giallo

60' Senegal pericoloso, traversa di Gassama

Tiro cross di Gassama dalla destra e pallone che con una traiettoria beffarda rischia di beffare il portiere tunisino che riesce ad intervenire. Poco dopo ci prova Mané che viene però ipnotizzato dall'intervento perfetto di Hassen. Cambio nel Senegal, entra Diagne al posto di Niang

54' Principio di rissa in campo, l’arbitro con fisicità divide i calciatori

Gli animi si surriscaldano in campo, con Kouyate molto arrabbiato con un avversario protagonista di un testa contro testa con il compagno Niang. L'arbitro con coraggio si mette in mezzo e divide fisicamente i due contendenti senza ricorrere ai cartellini

50' Tunisia pericolosa con Sassi

Tunisia pericolosa con Khenissi. Il calciatore di Giresse dopo un errore di Koulibaly non riesce a trovare la porta. La formazione biancorossa è entrata in campo con un altro piglio. Chance per Sassi che dopo un gran movimento calcia forte all'altezza del primo palo, trovando la risposta di Gomis

Si riparte Inizia il secondo tempo di Senegal-Tunisia

In terra egiziana è tutto pronto per il secondo tempo di Senegal-Tunisia. Vedremo se in questa ripresa la formazione di Cissé riuscirà a concretizzare il miglior gioco finora espresso o dovrà fare i conti con il ritorno dei tunisini, che hanno inserito Sliti al posto di Msakni

Intervallo Fine primo tempo: Senegal-Tunisia 0-0

Si chiude il primo tempo di Senegal-Tunisia. Il risultato è ancora inchiodato sullo 0-0. Le palle da gol finora sono tutte per la formazione di Cissé che hanno trovato anche un palo con una bella conclusione di Sabaly

40' Mané non trova il gol a porta (quasi) vuota

Dopo un errore di Niang che fallisce un rigore in movimento calciando in malo modo dall'interno dell'area, altra colossale occasione per il Senegal. L'attaccante del Liverpool Sadio Mané dribbla il portiere ma poi cade nel momento di deviare in una porta quasi spalancata. La sfera finisce fuori

32' Episodio dubbio in area Senegal, la Tunisia reclama un rigore

Khenissi prova ad involarsi verso la porta di Gomis ma cade dopo un presunto contatto con Kouyate che lo rincorre in coppia con Koulibaly. Il calciatore tunisino protesta chiedendo un calcio di rigore, ma il direttore di gara fa proseguire. È l'attaccante a toccare in corsa il piede dell'avversario

25' Senegal vicino al gol, palo di Sabaly

Eccola la prima occasione del gol del match. Senegal ad un passo dal vantaggio proprio nel migliore momento della Tunisia. Tiro a giro splendido di Sabaly e pallone che si stampa sul palo. Un brivido per i biancorossi, con Hassen che non è riuscito ad arrivare sulla sfera. L'episodio potrebbe accendere una gara finora non divertente. In precedenza Sassi non aveva trovato la porta da ottima posizione

14' Più Senegal che Tunisia in questo avvio di partita

Avvio di partita che sorride al Senegal. Pur senza vere e proprie palle gol, la nazionale di Cisse mantiene con più facilità il pallino del gioco facendosi vedere con più frequenza in area avversaria. Tunisini che puntano a non scoprirsi provando a sfruttare il contropiede. Niang e Mané molto attivi.

Via Fischio d’inizio per Senegal-Tunisia

Tutto pronto nella cornice dello stadio del Cairo per il fischio d'inizio della prima delle due semifinali della Coppa d'Africa 2019. Si parte con Senegal-Tunisia che sarà seguita alle 21 da Algeria-Nigeria. La squadra di Cissé in maglia verde, mentre i tunisini con la divisa rossa. Non c'è il tutto esaurito ma i tifosi delle due squadre si fanno comunque sentire. Si parte!

Così in campo Le formazioni ufficiali di Senegal-Tunisia

Diretta tv e streaming Dove vedere in tv le semifinali della Coppa d’Africa 2019

Qual è il programma delle due semifinali della Coppa d’Africa 2019? La prima partita è Senegal-Tunisia con fischio d’inizio alle ore 18 nella cornice del Cairo Military Academy Stadium. A seguire alle ore 21, nell’altro stadio della capitale egiziana, l’International Stadium, andrà in scena Algeria-Nigeria. Dove vedere le due partite? La diretta sarà garantita dalla piattaforma streaming DAZN in esclusiva per gli abbonati: ci sarà dunque la possibilità di seguire i match su smart TV, dispositivi portatili e computer.

La posta in palio Qual è l’albo d’oro della Coppa d’Africa

Le due semifinali Senegal-Tunisia e Algeria-Nigeria mettono in palio un posto nell’ultimo atto del torneo che andrà in scena venerdì 19 luglio alle ore 21 (finale terzo e quarto posto in programma invece il 17). Un’occasione unica dunque per le magnifiche 4 che si giocheranno la possibilità di raccogliere l’eredità dei campioni in carica del Camerun in casa di un Egitto già eliminato (e squadra più titolata con 7 successi). Il Senegal è a caccia del primo successo dopo il secondo posto del 2002, mentre Tunisia e Algeria sono a caccia del bis dopo i trionfi rispettivamente del 2004 e del 1990. La Nigeria invece con una vittoria calerebbe il poker di titoli raggiungendo il Ghana.

Le gare Coppa d’Africa 2019, il programma delle semifinali Senegal-Tunisia e Algeria-Nigeria

È tempo di semifinali per la Coppa d’Africa 2019. Oggi, domenica 14 luglio, vanno in scena a Il Cairo, le due partite che decreteranno quello che sarà l’ultimo atto della 32a edizione della manifestazione in programma venerdì 19 luglio (la finalina per il terzo e quarto posto invece si giocherà il 17 luglio). Alle ore 18 sarà il turno di Senegal-Tunisia mentre alle 21 toccherà ad Algeria-Nigeria.

Non sono mancate le sorprese in un torneo che finora ha fatto registrare l’eliminazione dei campioni uscenti del Camerun, battuti proprio dalla Nigeria, dei padroni di casa dell’Egitto di Salah, sconfitti agli ottavi dal Sudafrica, come una delle favorite Marocco fuori ai rigori per mano del Benin. Al momento la squadra più quotata per il successo finale è il Senegal di Koulibaly e Mané reduce dalle vittorie contro Uganda e Benin e pronte ad affrontare una Tunisia che ha messo ko il Ghana ai rigori e il sorprendente Madagascar.

L’Algeria del futuro milanista Bennacer dopo aver superato Guinea e Costa d’Avorio ai rigori proverà a proseguire nella sua cavalcata contro la giovane Nigeria, che dopo il Camerun di Seedorf  ha steso anche il Sudafrica.