in evidenza 94' Il Milan batte il Brescia 1-0 e coglie la prima vittoria in campionato

Una rete di Hakan Calhanoglu regala a Marco Giampaolo la prima vittoria sulla panchina del Milan nella gara d'esordio a San Siro. Brescia combattivo ma poco cinico nella fase offensiva.

90' Piatek esulta ma la palla non ha superato la linea di porta: Milan arrembante

Dopo un'azione confusa in area del Brescia il centravanti polacco ha calciato verso la porta con Joronen che non ha trattenuto: Piatek esulta ma la palla non ha superato la linea di porta e quindi il gioco è proseguito.

89' Palo di Paquetà: Milan sfortunato

Il brasiliano si è aggiustato bene la palla e dal limite dell'area ha colpito il palo a Joronen battuto. Milan sfortunato.

87' Milan vicino al raddoppio con Kessié: tiro alto dopo un buon dribbling

La squadra rossonera non trova il raddoppio per un piccolo problema di mira: Franck Kessié dopo un buon dribbling ha calciato altissimo da posizione interessante. Buona chance.

80' Milan, terza sostituzione: c’è Borini al posto di Castillejo

76' Ultimo cambio per il Brescia: esce Špalek, entra Tremolada

Eugenio Corini ha effettuato il suo ultimo cambio a disposizione: esce Špalek per far spazio a Tremolada.

65' Secondo cambio Milan: Paquetà entra al posto di Calhanoglu

61' Prima sostituzione per il Milan: Piatek al posto del fischiato André Silva

Giampaolo ha sostituito l'attaccante portoghese con Piatek, rimasto fuori a sorpresa dall'undici titolare. Un mix di fischi e applausi hanno accompagnato la sua uscita dal campo.

46' Inizia il secondo tempo: una sostituzione per il Brescia

Il Brescia è costretto a effettuare il secondo cambio per infortunio: dopo Martella Corini deve sostituire Torregrossa, che è uscito malconcio dal terreno di gioco. Al suo posto Florian Aye.

45' Intervallo: Milan in vantaggio 1-0 sul Brescia

I rossoneri sono in vantaggio per 1-0 grazie alla rete di Hakan Calhanoglu nella prima frazione di gara ma la squadra di Giampaolo dopo una buona partenza ha alternato buone giocate a periodi morti e ul Brescia è pian piano uscito dal guscio. Minimo sforzo, massimo risultato, per ora.

37' Super Donnarumma su Sabelli: il Milan non lucidissimo

Il portiere rossonero ha messo in mostra i suoi riflessi con un intervento su un tiro innocuo di Sabelli che è diventato pericolosissimo a causa di una deviazione di un calciatore del Milan. Ottimo intervento di Donnarumma.

14' Primo cambio per il Brescia: esce Martella, entra Mateju

Corini deve subito effettuare un cambio: in occasione dell'azione del goal Martella si è infortunato: il terzino viene sostituito da Mateju.

L'omaggio del pubblico Striscione dei tifosi del Milan per Mihajlovic: “Vinci la battaglia più importante”

"Con la grinta di chi ne ha affrontate tante, vinci la battaglia più importante: forza Sinisa". Questo lo striscione apparso nella curva Sud dello stadio Meazza poco dopo l'inizio del match tra Milan e Brescia. Mihajlovic è stato allenatore del Milan nella stagione 2015/16.

12' Milan in vantaggio: Calhanoglu!

La squadra rossonera è partita molto forte ed è arrivato il vantaggio: su un cross di Suso dalla destra si è fiondato Hakan Calhanoglu che di testa ha battuto Joronen e ha fatto esplodere San Siro.

1' La gara tra Milan e Brescia è iniziata: via!

L'arbitro Rosario Abisso ha dato il "via" alla sfida di San Siro tra Milan e Brescia. Seguiamola insieme.

Il ritorno Allegri in tribuna a San Siro: il tecnico è stato invitato dal presidente Cellino

Massimiliano Allegri ritrova San Siro dopo quasi quattro mesi. Era il 27 aprile scorso, quando l'allenatore livornese mise piede per l'ultima volta nell'impianto meneghino, ma ora l'ex tecnico della Juventus è libero e può godersi le partite da spettatore senza stress. Max è in tribuna al Meazza perché è stato invitato dal suo ex presidente, ai tempi del Cagliari, Massimo Cellino.

Così in campo Le formazioni ufficiali di Milan e Brescia: Piatek resta fuori, al suo posto André Silva

Queste sono le scelte di Giampaolo e Corini. A sorpresa nei rossoneri resta fuori Piatek, al suo posto André Silva. In panchina anche Paquetà: c'è Kessié a centrocampo. Nel Brescia tutto confermato.

MILAN (4-3-2-1): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bennacer, Calhanoglu; Suso, Castillejo; Silva. Allenatore: Giampaolo.

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Martella; Dessena, Tonali, Bisoli; Spalek; Donnarumma, Torregrossa. Allenatore: Corini.

A disposizione I convocati di Giampaolo e Corini

Non c'è spazio per esperimenti Probabili formazioni di Milan-Brescia

A poche ore dal fischio d'inizio del match le indicazioni che ci giungono sulle probabili formazioni di Milan e Brescia sono queste:

Milan (4-3-2-1): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Borini, Bennacer, Calhanoglu; Suso, Castillejo; Piatek. All. Giampaolo

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Chancellor, Cistana, Martella; Bisoli, Tonali, Dessena; Spalek; Donnarumma, Torregrossa. All. Corini

Arbitro: Abisso di Palermo

Informazioni di servizio Dove vedere in tv Milan-Brescia

Milan-Brescia, gara valevole per la giornata numero 2 del campionato di calcio di Serie A 2019/2020, sarà visibile in tv sulla piattaforma DAZN a partire dalle ore 18:00.

Gara insidiosa per il Diavolo Dopo Udine il Milan vuole la vittoria, il Brescia sogna il colpaccio a San Siro

Dopo la sconfitta di Udine all'esordio della Serie A 2019/2020, il Milan di Marco Giampaolo si presenta al suo pubblico per cercare i primi 3 punti dell'anno. I rossoneri ospitano a San Siro il Brescia di Eugenio Corini, che nella prima gara di campionato ha battuto il Cagliari a domicilio e ora sogna il colpaccio alla ‘Scala del calcio'. Per la prima gara interna del Diavolo sono previsti 50.000 tifosi e vista la grande richiesta è aperto anche il Terzo Anello Rosso dell'impianto milanese.

Alle ore 18:00 va in scena la sfida tra i rossoneri e le Rondinelle, ancora prive del suo grande acquisto Mario Balotelli. Il tecnico marchigiano sembra intenzionato a confermare lo stesso undici di Udine con la novità Bennacer, Corini invece ha recuperato Torregrossa e potrebbe inserirlo subito al fianco di Donnarumma.