Fischio finale La Juventus è campione d’Italia

La Juventus batte la Fiorentina e si laurea campione d'Italia per l'ottava volta consecutiva. 35° scudetto per i bianconeri che ora possono scatenarsi nei festeggiamenti

90' Szczesny salva il risultato su Dabo

Szczesny con il corpo nega il gol del pareggio a Dabo abile a presentarsi a tu per tu con l'estremo difensore avversario. Un intervento decisivo quello del portiere polacco che blinda la vittoria.

74' Entra Kean, fuori l’ex Bernardeschi

Cambio nella Juventus ad un quarto d'ora dal termine. Allegri getta nella mischia Kean al posto del grande ex Bernardeschi. Nella Fiorentina entra Edimilson al posto di Mirallas. Cartellino giallo per Gerson. Nel finale c'è spazio anche per De Sciglio al posto di Cuadrado

65' Chiesa riceve gli applausi dei tifosi bianconeri al momento del cambio con Muriel

Bentancur subentra a Pjanic, che poco prima ha avuto una grande palla-gol disinnescata da Lafont. Nella Fiorentina Chiesa lascia il campo a Muriel e riceve gli applausi anche da una parte dei tifosi bianconeri. D'altronde il gioiellino della Viola è un obiettivo di mercato della formazione di casa

Bianconeri avanti Autogol Pezzella, Juventus-Fiorentina 2-1. Gran giocata di Ronaldo

Grande giocata di Cristiano Ronaldo che con uno stop a seguire s'invola sulla corsia e mette in area piccola un pallone velenoso. Pezzella nel tentativo di anticipare un avversario devia la sfera nella sua porta regalando il vantaggio alla Juventus

Si riparte Inizia il secondo tempo di Juventus-Fiorentina

Squadre in campo per il secondo tempo di Juventus-Fiorentina. Si riparte dall'1-1 dell'andata, un risultato che basterebbe alla formazione di Allegri per laurearsi campione d'Italia per l'ottava volta consecutiva. Non ci sono cambi né da una parte né dall'altra

Intervallo Fine primo tempo: Juventus-Fiorentina 1-1

Si chiude il primo tempo di Juventus-Fiorentina. Risultato di 1-1 in virtù dei gol di Milenkovic e Alex Sandro. La formazione bianconera ha sofferto e non poco le iniziative degli avversari che sono andati vicino al gol in più di un'occasione. Sfortunatissimo Chiesa che ha colpito un palo e una traversa

43' Traversa di Chiesa, la Juventus si salva

Juventus fortunata. Chiesa colpisce il suo secondo legno. Gran tiro della stella viola e pallone che colpisce la traversa e rimbalza in campo, senza varcare la linea. Che occasione per la squadra di Montella

41' Szczesny rischia la frittata

Brivido per la Juventus. Szczesny esce fuori area ma non riesce a controllare il pallone e rischia di perderlo sul pressing di Chiesa. Il polacco se la cava con la collaborazione di Bonucci

Pareggio Gol della Juventus con Alex Sandro

La Juventus trova il gol del pareggio con Alex Sandro. Il brasiliano in torsione sorprende la difesa viola all'altezza del primo palo. Esultanza contenuta per il cursore di Allegri. In questo momento la formazione bianconera è virtualmente campione d'Italia

34' Palo di Federico Chiesa

La Fiorentina colleziona un'altra palla gol contro una Juventus irriconoscibile. Questa volta è Chiesa che si coordina dal limite e calcia trovando solo il palo a dirgli di no. I bianconeri stanno soffrendo e non poco, dimostrandosi anche molto indietro fisicamente rispetto agli avversari

Malumore Striscioni appesi al contrario nella curva della Juve dopo il flop in Champions

Non c'è l'atmosfera della festa allo Stadium per la potenziale conquista dello scudetto. Pesa ancora la sconfitta con l'Ajax costata l'eliminazione in Champions. Nessuna contestazione, né silenzio ma un gesto emblematico da parte del tifo organizzato con gli striscioni storici appesi al contrario. Una situazione legata alla doccia fredda dell'eliminazione dalla Champions e dopo le critiche via social di tantissimi tifosi. Il gol di Milenkovic dopo 6′ ha raggelato i tifosi bianconeri e qualcuno dalle tribune ha gridato "sveglia!". I tifosi viola, poche centinaia, hanno intonato un coro di sfotto' "Amsterdam "Amsterdam!"

27' Annullato il 2-0 della Fiorentina

La Fiorentina raddoppia con Simeone ma il gol viene annullato. Il centravanti argentino spinge in rete comodamente un pallone proveniente dalla destra. Bandierina alzata da parte del guardalinee che sanziona la posizione irregolare dell'argentino. Il silent check conferma.

21' Iniziativa di Bernardeschi, prima palla gol per la Juventus

Prima palla gol per la Juventus. Bernardeschi prova a fare tutto da solo, e conclude verso la porta avversaria. Conclusione non irresistibile ma che diventa pericolosissima grazie ad una deviazione di Benassi. La sfera sfiora il palo

20' Bonucci provvidenziale, Fiorentina pericolosa

Ripartenza bruciante della Fiorentina con Bonucci che salva tutto sul tentativo di assist dalla destra di Simeone per Chiesa. Grande opportunità per la formazione ospite che sta legittimando il vantaggio

11' Occasione per il raddoppio della Fiorentina con Mirallas

La Juventus sbanda pericolosamente e la Fiorentina per poco non ne approfitta. Chiesa innesca il contropiede e serve Mirallas. La conclusione di quest'ultimo finisce alta sulla traversa. Pericolo scampato per la formazione di casa.

Gol viola Gol di Milenkovic, Fiorentina in vantaggio

Fiorentina a sorpresa in vantaggio a Torino. Azione che si sviluppa sulla destra con Chiesa che crossa al centro dove Rugani ed Emre Can si ostacolano a vicenda. Il pallone finisce sui piedi di Milenkovic che con la porta spalancata firma lo 0-1. Problemi per Szczesny che accusa grande dolore al polso dopo un pestone ricevuto dal suo compagno Rugani

4' Cristiano Ronaldo reclama un calcio di rigore

Cristiano Ronaldo subito protagonista. Il portoghese prima tenta la soluzione al volo ciccando la sfera e poi cade in area dopo un contrasto con Ceccherini e lamenta un colpo. Il direttore di gara fa proseguire, i replay gli danno ragione

Fischio d'inizio Fischio d’inizio per Juventus-Fiorentina

Bella cornice di pubblico a Torino per Juventus-Fiorentina, match che può rivelarsi decisivo per lo scudetto. Basta un punto ai bianconeri per laurearsi campione d'Italia per l'ottava volta consecutiva. Grandi sorrisi sui volti dei giocatori e di Cristiano Ronaldo che sembrano dunque aver smaltito la delusione dell'eliminazione in Champions.

Così in campo Juventus-Fiorentina, le formazioni ufficiali: Ronaldo con Bernardeschi e Cuadrado. Out Muriel

Nessuna sorpresa rispetto alle indiscrezioni della vigilia. Juventus con il 4-3-3 con Bernardeschi e Cuadrado ai fianchi di Ronaldo. In difesa confermati Alex Sandro e Cancelo ai fianchi di Rugani e Bonucci. Montella insiste sul 3-5-2 con Mirallas e Simeone di punta. Out Muriel

Le scelte Juventus-Fiorentina, le ultime notizie sulle formazioni

Massimiliano Allegri per Juventus-Fiorentina deve fare la conta degli infortunati. Tantissimi gli assenti tra i bianconeri che scenderanno in campo con il 4-3-3. La buona notizia è il ritorno in Serie A di Cristiano Ronaldo che potrà contare ai suoi fianchi su Cuadrado e Bernardeschi. Sulle corsie spazio a Cancelo e Alex Sandro. Montella potrebbe operare diverse novità di formazione a partire dal modulo con Mirallas e Chiesa che potrebbero giocare a sostegno del terminale offensivo Simeone. Riposo per Muriel

Le probabili formazioni di Juventus-Fiorentina

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Ronaldo, Bernardeschi. ALLENATORE: Allegri.
FIORENTINA (4-3-1-2): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Ceccherini, Biraghi; Dabo, Veretout, Benassi; Chiesa, Mirallas; Simeone. ALLENATORE: Montella.

Diretta tv e streaming Dove vedere in tv e streaming Juventus-Fiorentina

Dove vedere in tv Juventus-Fiorentina? La partita che potrebbe consegnare l’ottavo scudetto consecutivo alla formazione bianconera sarà trasmessa sulla piattaforma streaming DAZN in esclusiva a partire dalle 18 di sabato 20 aprile. Match dunque visibile sulle smart tv, e anche su dispositivi portatili come tablet e cellulari, solo per gli abbonati.

Numeri Juventus campione d’Italia contro la Fiorentina se…

La Juventus, smaltita la delusione per l’eliminazione in Champions League, vuole prendersi l’ottavo scudetto consecutivo. All’Allianz Stadium va in scena la sfida contro una delle acerrime rivali bianconere, la Fiorentina che può contare sul nuovo mister Montella. Alla compagine di Allegri basta un punto per laurearsi campione d’Italia, ma attenzione alla Viola che dopo il pareggio di Bologna vuole continuare a fare risultato per un finale di stagione in crescendo per mettere le basi per la prossima annata quando Montella potrà lavorare nel migliore dei modi, sin dalla prossima estate