Game over Italia batte Liechtenstein 6-0

Italia-Liechtenstein partita valida per le qualificazioni a Euro 2020 si è conclusa con il perentorio risultato di 6-0. Gara mai in discussione quella del Tardini che hanno dilagato grazie alle reti di Sensi, Verratti, Kean, Pavoletti e ad una doppietta di Quagliarella. Quest'ultimo è diventato il centravanti più vecchio a trovare il gol in Nazionale

79' Fischi per Bonucci che lascia il posto a Izzo

Mancini sostituisce anche Leonardo Bonucci. Il pubblico di casa si divide nei confronti del difensore, applausi ma anche fischi per il numero 19 che paga la rivalità tra Parma e Juventus. Entra l'esordiente Izzo

6-0 L’Italia dilaga, a segno anche Pavoletti

L'Italia trova anche il sesto gol con il neoentrato Pavoletti. In posizione dubbia il centravanti su assist di Mancini con un colpo di testa trova la grande risposta di Buchel che però non può nulla sul tap in del bomber

72' Standing ovation per Quagliarella, entra Pavoletti

Tutti in piedi al Tardini per Fabio Quagliarella. Applausi a scena aperta per il bomber autore di una doppietta. Mancini si affida a Pavoletti per la fase finale del match

Pokerissimo Kean firma il 5-0

Spinazzola ancora una volta protagonista. L'esterno mette in area un gran cross che trova la sponda di Quagliarella. Di testa arriva Kean che con un'altra deviazione aerea ravvicinata cala il pokerissimo

66' Che errore di Romagnoli sotto porta

Romagnoli fallisce il gol del 5-0. Numero di Kean che s'invola sulla sinistra e crossa alla perfezione per Romagnoli che in area piccola fallisce il tocco sotto-porta spedendo il pallone fuori.

58' Primo cambio azzurro: Zaniolo al posto di Jorginho

Primo cambio per Mancini. Nell'Italia è il momento del giovane Zaniolo che subentra a Jorginho che risponde agli applausi del pubblico. Il giocatore della Roma ha subito la palla del gol ma viene anticipato dalla difesa ospite in extremis

49' Spinazzola ad un passo dall’eurogol

Che numero di Spinazzola. Da posizione defilata, lo juventino s'inventa un pallonetto che solo l'intervento di un difensore evita si trasformi in gol. Kean pronto al tap-in viene anticipato. L'Italia continua a spingere

Si riparte Inizia la ripresa

Tutto pronto per il secondo tempo della gara. L'Italia riparte dagli stessi uomini del primo tempo mentre negli ospiti Sele ha lasciato il posto a Malin.

26 marzo 21:38 Fine primo tempo: Italia-Liechtenstein 4-0

Italia in vantaggio di 4 gol contro il Liechtenstein a Parma. Di Sensi, Verratti e Quagliarella (doppietta) le reti azzurre, con gli ospiti che dovranno giocare il secondo tempo in inferiorità numerica

Poker azzurro Jorginho cede il rigore a Quagliarella che segna una doppietta

L'Italia può sfruttare dunque un altro calcio di rigore. Il rigorista designato è Jorginho che cede però il pallone a Fabio Quagliarella. Il bomber non sbaglia e realizza la sua doppietta. Dopo il gol ringraziamento speciale per l'ex Napoli, con un bellissimo abbraccio

45' Kaufmann si sostituisce al portiere e viene espulso

Azione insistita degli azzurri e Kaufmann sulla linea si sostituisce al portiere. Intervento a metà tra spalla e braccio, con l'arbitro che però non ha dubbi. Rosso diretto e calcio di rigore per la formazione ospite

26 marzo 21:31 Traversa di Kean

Bella azione degli azzurri, con Spinazzola che appoggia per Kean. L'attaccante dalla sinistra si libera di due uomini e conclude sul palo più lontano. Il pallone finisce sulla traversa. Grande rammarico per il giovane bomber

26 marzo 21:28 Politano abbatte con una pallonata Polverino: “Che botta”

Politano si coordina alla perfezione e con un gran tiro al volo centra in pieno l'avversario Polverino. Quest'ultimo di chiare origini italiane e con un passato nell'Olbia si lamenta "Che botta oh". Fortunatamente può proseguire la sua gara e poco dopo con un tiro dalla distanza sporca i guantoni di Sirigu per la prima occasione per il Liechtenstein

3-0 Quagliarella segna su rigore, è il marcatore più vecchio della storia azzurra

Calcio di rigore concesso agli azzurri per un fallo di mano di Hasler. Sul dischetto si presenta Quagliarella. Conclusione centrale e gol del bomber che entra nella storia della Nazionale: è il marcatore più vecchio di sempre. La sua rete, a 36 anni, gli ha permesso di superare Panucci che era andato a segno a 35 primavere

Raddoppio Gran gol di Verratti, Italia-Liechtenstein 2-0

Gran giocata di Verratti che prima conquista un pallone con caparbietà e dopo un dribbling con un tiro a giro trova l'angolino opposto. Una bella rete per il raddoppio della formazione azzurra. Il centrocampista del Psg riceve l'abbraccio di tutti i compagni

27' Mancini, che palla gol sciupata

Sugli sviluppi di un corner, il difensore dell'Atalanta Mancini non conferma le sue doti da goleador. Dopo un rimpallo si trova sul destro il pallone del raddoppio a pochi metri dalla porta. Sfera che finisce in curva.

25' Ci prova anche Verratti

Gran tiro di Verratti. C'è la potenza ma non la precisione per il giocatore del Psg che tenta la soluzione individuale dal limite dell'area. Buchel controlla la palla che esce alta sulla traversa

26 marzo 21:08 Occasione per il raddoppio con Quagliarella e Politano

Invenzione di Sensi per Quagliarella che da posizione defilata prova a dribblare Buchel che questa volta vince il duello con l'avversario. Poco dopo ci prova dalla distanza Politano, ma Buchel è ancora attento

Rete azzurra Gol di Sensi, Italia-Liechtenstein 1-0

L'Italia trova il meritato vantaggio con Sensi. Bella azione sulla sinistra di Spinazzola che pennella un cross morbido per Sensi, che pur essendo il giocatore più basso in campo, stacca alla perfezione e supera Buchel. Festa grande per il numero 15. Poco dopo bis di Quagliarella, annullato per posizione irregolare.

5' Prima occasione per l’Italia con Quagliarella

La prima occasione per l'Italia arriva da calcio piazzato. Quagliarella dopo la prima conclusione murata dalla barriera ci riprova e trova la risposta di Buchel in calcio d'angolo. Azzurri che già assediano gli ospiti. Poco dopo tiro cross di Sensi e pallone che attraversa tutta l'area di rigore avversaria

Fischio d'inizio Fischio d’inizio per Italia-Liechtenstein

Tutto pronto per Italia-Liechtenstein. Non c'è il tutto esaurito al Tardini, in una serata non proprio primaverile (50 i tifosi della formazione ospite). Le squadre sono in campo, con l'Italia in maglia azzurra e gli ospiti in rosso. Grande rispetto di tutto il pubblico per l'inno degli ospiti ovvero God Save the Queen. Partecipazione invece per l'inno degli azzurri con giocatori e tifosi che cantano all'unisono.

26 marzo 20:38 Adam e Rami, i piccoli eroi incontrano gli azzurri

Emozione a bordo campo prima del fischio d'inizio di Italia-Liechtenstein. I piccoli Rami Shehata e Adam El Hamami, gli eroi che hanno dato l'allarme sull'autobus su cui Oyssenou Sy aveva sequestrato due classi di seconda media con cinquantuno studenti hanno incontrato i calciatori azzurri ricevendo una speciale maglia. Autografi, selfie e tanti sorrisi per i due ragazzini

Così in campo Le formazioni ufficiali di Italia-Liechtenstein

Tutto confermato per gli azzurri rispetto alle indiscrezioni della vigilia. Mancini punta sul 4-3-3 con Sirigu tra i pali, Mancini e Spinazzola sulle corsie ai fianchi di Bonucci e Romagnoli. In mediana spazio a Sensi con Jorginho e Verratti. Attacco formato da Kean, Quagliarella e Politano

Bomber Kean, seconda da titolare in azzurro. Il papà: “Tifava Inter”

Moise Kean scenderà nuovamente in campo da titolare in Italia-Liechtenstein. L'attaccante dopo il gol alla Finlandia guiderà l'attacco azzurro anche nella serata di Parma. Nel frattempo il papà del giovane bomber azzurro della Juventus in un'intervista ai microfoni di Radio 1 ha raccontato un retroscena relativo al suo rampollo, e alla sua fede calcistica del passato: "Era dell’Inter, perché gli piaceva Oba Oba Martins. Quando andavo in giro con lui mio figlio mi diceva: ti prego, comprami la maglia di Martins".

E a proposito di modelli, l'idolo attuale del centravanti è Mario Balotelli. Per Biorou Jean Kean, suo figlio deve seguire le orme dell'attaccante del Marsiglia solo in modo parziale: "Balotelli è il suo giocatore preferito ora. Anche se io gli ho consigliato di non copiare in tutto e per tutto Balotelli". E Kean senior che ha rivelato di aspettare ancora due trattori dalla Juventus, spera che Moise resti ancora a lungo in bianconero: "Sono contentissimo, voglio Kean per sempre alla Juve, che è nel mio sangue: io sono nero e il mio sangue e bianco".

26 marzo 18:13 Italia-Liechtenstein, le ultime notizie sulle formazioni

L’Italia contro il Liechtenstein si affiderà nuovamente al 4-3-3 sulla falsariga di quanto visto contro la Finlandia. Diverse le sperimentazioni, con le novità rappresentate da Spinazzola e Mancini, con quest’ultimo che giocherà da esterno (in questo modo si sopperirà all’assenza di Piccini e dell’acciaccato Biraghi). In mediana spazio a Sensi con Verratti e Jorginho. Il terminale oggettivo sarà formato da Quagliarella, con Kean e Politano. Tra i pali spazio a Sirigu.

Le probabili formazioni di Italia-Liechtenstein

  • Italia (4-3-3): Sirigu; Mancini, Bonucci, Romagnoli, Spinazzola; Verratti, Jorginho, Sensi; Politano, Quagliarella, Kean. Ct: Mancini.
  • Liechtenstein (4-1-4-1): B.Buechel; Wolfinger, Kaufmann, Goppel, Rechsteiner; Wieser; Hasler, Polverino, M.Buchel, Salanovic; Gubser. Ct: Kolvidsson

La gara L’Italia a caccia di conferme contro il Liechtenstein

Dopo la bella vittoria di Udine contro la Finlandia seconda sfida per l’Italia nelle qualificazioni per gli Europei del 2020. La formazione di Mancini gioca nuovamente in casa, al Tardini di Parma, contro quella che è considerata la squadra meno competitiva del gruppo J, ovvero il Liechtenstein. La rappresentativa rossoblu nel primo match delle qualificazioni ha ceduto il passo alla Grecia con il risultato di 0-2. Vietato sbagliare dunque per gli azzurri che vogliono chiudere a punteggio pieno questa prima tornata di gare, in attesa delle sfide che verranno. A giugno infatti, l’Italia dovrà vedersela contro Grecia e Bosnia

Diretta tv e streaming Dove vedere in tv (in chiaro) e in streaming Italia-Liechtenstein

La vittoria contro la Finlandia ha alimentato l’entusiasmo intorno alla Nazionale di Mancini. Il Tardini si prepara a vestirsi a festa per accompagnare gli azzurri nel secondo match di qualificazione a Euro 2020 contro il Liechtenstein. Appuntamento alle 20.45 con un match che sarà trasmesso anche in diretta televisiva su Rai 1 in chiaro. Possibile seguire anche la gara in streaming sul sito ufficiale della Rai, grazie alla piattaforma RaiPlay.