93' Il Milan vince 2-0 ed è 4° in classifica

Il Milan con i gol di Borini e Suso batte 2-0 il Genoa. I rossoneri con questo successo scavalcano le due squadre romane e si portano al 4° posto. Gattuso, squalificato, festeggia il successo, ottenuto senza Higuain (in partenza) e Piatek (bomber in arrivo), e si riavvicina all'Inter.

83' Gol di Suso, 2-0 del Milan

Contropiede perfetto e 2-0 del Milan. Ha segnato Suso. Con l'assalto del Genoa ci sono spazi per i rossoneri che trovano il raddoppio con lo spagnolo che riceve da Borini, galoppa e con un tiro da biliardo insacca, palla sul palo e poi in porta. Suso, ex del Genoa, non esulta.

74' Super Donnarumma, il Milan si salva

Il Genoa risponde subito al Milan, Veloso calcia da oltre trenta metri il tiro è potentissimo, Donnarumma mette la manona e compie almeno la terza paratona della partita, il pallone poi scheggia la traversa prima di finire in calcio d'angolo. Il Milan mantiene l'1-0.

72' Gol del Milan, ha segnato Borini: 1-0 al Genoa

1-0 Milan, gol di Borini. Bella azione sulla fascia destra del Milan con Conti e Suso, l'ex Atalanta mette un bel pallone in mezzo, Borini lasciato tutto solo nell'area di rigore si inserisce bene e con la porta spalancata non sbaglia. Primo gol in campionato per l'ex del Sunderland.

53' Il numero di Paquetà (che lancia il Genoa)

Nella ripresa il Milan parte meglio, ma rischia di subire un gol in contropiede e rischia dopo un numero da funambolo di Paquetà, che con la ‘bicicletta' porta su il pallone, in questo modo, scavalca l'avversario diretto ma sorprende anche i compagni di squadra.

45' Primo tempo senza gol

Il Genoa ha dominato in un lungo e in largo, ha avuto almeno quattro o cinque nitide palle gol, ma nel finale il Milan si è fatto vivo e ha colpito anche un palo con Paquetà, che dopo aver giocato in Coppa Italia e nella Superoppa sta disputando la prima partita della sua carriera in Serie A.

27' Dominio del Genoa

Il Milan è in balia delle onde, Donnarumma tiene inviolata la propria porta ma lui e i suoi compagni di squadra stanno vedendo arrivare da ogni angolo del campo i calciatori del Genoa. Attivissimi Kouamé, Pandev e Bessa, che ha combinato con l'ex interista ma davanti alla porta non è freddo e calcia addosso al numero uno del Milan.

12' Zapata ko, entra Conti

Il Genoa attacca sulla fascia destra, poi trova Kouamé che cerca di saltare un paio di avversari, l'ivoriano riesce a calciare, il pallone viene murato dal colombiano Zapata, che allungando la gamba sente un dolore alla coscia e chiede subito il cambio. Al suo posto entra Conti.

1' Si parte

Il Genoa batte il calcio d'inizio della sfida con il Milan.

Cambio orario Perché Genoa-Milan si gioca alle 15

Inizialmente programmata alle 21 di questo lunedì, Genoa-Milan ha cambiato orario perché il Viminale ha giudicato a rischio questa sfida e ha vietato si giocasse di sera. Così facendo però ha creato non pochi problemi, perché la città di Genova, dopo il crollo del Ponte Morandi, vive enormi difficoltà il traffico è enorme e non sarà facile per nessuno raggiungere lo stadio di Marassi. I tifosi del Genoa hanno preannunciato lo sciopero.

Mercato Piatek dal Genoa al Milan, già domani

Oggi Piatek non c'è, il polacco è squalificato, domani firmerà per il Milan. Uno dei tanti affari di mercato tra il Genoa e il Milan. Piatek, autore di 13 gol in campionato, quasi tutti in avvio di stagione, passerà a Milano con la formula del prestito oneroso con obbligo di riscatto in favore dei rossoneri. Il 22enne attaccante sostituirà Gonzalo Higuain, che non è stato convocato da Gattuso e nelle prossime ore diventerà un calciatore del Chelsea.

Le scelte Le formazioni di Genoa-Milan

Senza i centravanti ufficiali si sfidano il Genoa e il Milan. Prandelli schiera i suoi con il 3-5-2, in avanti Kouame e Pandev, tanti i difensori in campo, poca la qualità. Il Milan è privo degli squalificati Kessié e Calabria. In avanti c'è Borini nel tridente con Cutrone e Suso.

Si gioca di lunedì Il Genoa ospita il Milan

Si è parlato soprattutto di mercato in queste ultime ore, pochissimo della Supercoppa se non per il mancato utilizzo del Var, della squalifica di Gattuso e si è parlato molto delle difficoltà del Milan, che oggi però a Marassi sfida il Genoa e vincendo si riporterebbe al quarto posto. I Grifoni hanno bisogno di punti, anche se il Bologna terzultimo ne ha sei in meno, e pur senza Piatek cercheranno di vincere per la seconda volta con Prandelli in panchina.