97' Empoli-Parma 3-3

Sfida spettacolare al ‘Castellani', dove Empoli e Parma hanno pareggiato 3 a 3. Parma sempre avanti e sempre raggiunto da un tenace Empoli, che ha giocato meglio ma che in difesa ha commesso grossi errori. A segno nel primo tempo Gervinho, Dell'Orco e Rigoni, nella ripresa Caputo su rigore, Bruno Alves e Silvestre.

91' 3-3 dell’Empoli, gol di Silvestre

Azione tambureggiante dell'Empoli che trova il 3-3 al 91′ con Silvestre, che calcia dall'interno dell'area di rigore, il tiro è deviato da Bruno Alves e finisce in porta. Meritato pareggio della squadra di Iachini che adesso nei 7 minuti di recupero cercherà il gol del sorpasso.

85' Il Var dice sì, il gol di Bruno Alves è regolare, 3-2 Parma

Il Parma nel finale ha più birra e mette alle corde l'Empoli, sugli sviluppi di un corner Kucka gira al volo, il tiro è deviato da Bruno Alves e termina in rete, i giocatori del Parma festeggiano, l'arbitro annulla per fuorigioco. Lavoro per il Var, che esamina la posizione del portoghese, che non è in fuorigioco, il gol è buono, 3-2 Parma.

73' L’Empoli a caccia del gol della vittoria

Con grande convinzione la squadra di casa sta cercando il gol del 3-2, l'Empoli fa la partita attacca e ci prova soprattutto con Krunic, un paio di volte impreciso e una volta stoppato da un ottimo Sepe, bravo anche su Di Lorenzo. Siligardi è stato sostituito da Biabiany.

58' Caputo su rigore, 2-2 dell’Empoli

Caputo viene steso nettamente in area da Gagliolo, l'arbitro non può fare altro che assegnare un calcio di rigore. Dal dischetto va lo stesso Caputo che calcia in modo perfetto, Sepe intuisce ma non c'è niente da fare per lui. 12esimo gol per Caputo, e 2-2.

45' Gol di Rigoni, 2-1

Stavano per tornare negli spogliatoi Empoli e Parma, senza recupero, ma pochi secondi prima del 45′ la squadra emiliana conquista una punizione, l'arbitro la fa battere e l'azione si chiude con il gol di Luca Rigoni che sfrutta un assist di Bruno Alves e insacca, nuovo vantaggio del Parma, 2-1.

18' Pareggio dell’Empoli, gol di Dell’Orco, 1-1

L'Empoli trova l'immediato pareggio con Dell'Orco, è 1-1. Un'azione tambureggiante produce il pari della squadra di casa, il pallone che arriva dal fondo è molto tagliato, la difesa del Parma si fa trovare impreparata, il centrale preso dal Sassuolo è solo e con la porta spalancata insacca.

Il ricordo Al 13′ foto sullo schermo e applausi per Astori

Su tutti i campi di Serie A, in questo weekend, al 13′ verrà ricordato Davide Astori, morto il 4 marzo dello scorso anno. Anche naturalmente al Castellani è stato così. Applausi sinceri di tutto lo stadio quando è stata messa sullo schermo l'immagine di Astori.

12' Gol di Gervinho, 1-0 Parma

1-0 del Parma, gol di Gervinho. L'Empoli parte bene, fa la partita, ha due occasioni, ma il gol lo segna il Parma. La squadra toscana si fa colpevolmente sorprendere su un calcio di punizione, l'Empoli tiene la linea alta, l'ivoriano si infila, scatta in avanti, scarta il portiere e insacca, 9° gol in campionato per Gervinho.

1' Via

Si parte.

Così in campo Le formazioni ufficiali di Empoli-Parma

Farias affianca Caputo, l'Empoli è quello previsto. Nel Parma ci sono due sorprese, Siligardi nel tridente al posto di Biabiany e l'esperto Gobbi in difesa in luogo del '99 Bastoni.

E la classifica Come finì all’andata

All'andata il match fu deciso da un gran gol di Gervinho. In classifica l'Empoli è quartultimo, con tre punti di vantaggio sul Bologna, impegnato domani a Udine, mentre il Parma, che un paio di mesi fa era in zona europea adesso è dodicesimo, con il Genoa, con un margine comunque eccellente sulla zona calda.

Le scelte Le probabili formazioni

Questo tipo di partite in cui bisogna fare punti e possibilmente vincere per salvarsi sono decise spessissimo dai bomber e da Caputo, Inglese e Gervinho passa il destino odierno di Empoli e Parma. Ovviamente saranno tutti della partita, nell'Empoli giocano anche gli acquisti di gennaio Dragowski e Dell'Orco, tra gli emiliani invece ritorna Bastoni.

Anticipo Match da vincere

Empoli-Parma rappresenta un crocevia per entrambe le squadre. Quella di Iachini ha dall'inizio l'obiettivo della salvezza, ha vinto solo una volta negli ultimi due mesi e sa di dover ottenere i tre punti, quella di D'Aversa invece si è impantanata dopo un grande inizio e adesso ha bisogno di punti se non vuole scivolare ulteriormente giù in classifica.