Game over Fischio finale, Genoa-Spal 1-1

Genoa-Spal si chiude con il punteggio di 1-1. Ospiti in superiorità numerica per l'espulsione di Criscito e in vantaggio grazie al gol di Petagna. Pareggio di Piatek su calcio di rigore. Inizia con un pareggio l'avventura di Prandelli in rossoblu

81' Entra Floccari per Petagna nella Spal. Occasione per Kouamé

Sostituzione nella Spal. E' il momento di Floccari al posto di Petagna che ha dato tutto. Nel frattempo in contropiede chance per Kouamé che trova la super risposta di Gomis.

65' Secondo cambio nel Genoa, entra Rolon. Doppia sostituzione per Semplici

Secondo cambio nel Genoa. Prandelli inserisce energie fresche in mezzo al campo sostituendo Veloso con Rolon. Nella Spal, entra Valoti al posto di Missiroli, protagonista di una buona prova. Entra anche Valdifiori per Missiroli

Si riparte Striscione offensivo nei confronti di Preziosi, il secondo tempo inizia in ritardo

Inizia il secondo tempo di Genoa-Spal. Subito un cambio per la squadra di casa che sostituisce Pereira con Gunter. Nel frattempo avvio di secondo tempo rimandato di qualche minuto a causa di uno striscione offensivo nei confronti del presidente Preziosi contestato dai tifosi di casa. Dopo la rimozione dello stesso, arriva il fischio d'inizio

Intervallo Fine primo tempo: Genoa-Spal 1-1

Si chiude un primo tempo molto intenso a Marassi tra Genoa e Spal. Padroni di casa in 10 dopo l'espulsione di Criscito, e sotto in virtù del gol di Petagna. Pareggio di Piatek su calcio di rigore.

47' Altro legno per la Spal, traversa di Petagna

La Spal va nuovamente vicino al gol con Petagna. Cross di Antenucci e colpo di testa del centravanti: pallone che finisce sulla traversa con Radu che devia lo stesso. Secondo legno per gli uomini di Semplici.

42' Palo di Antenucci, il Genoa si salva

La Spal ad un passo dal raddoppio. Calcio piazzato dalla sinistra, e Antenucci sul secondo palo colpisce un clamoroso palo, con Radu che ci mette una pezza con l'aiuto di Romero. Poco dopo ci prova Fares che impegna il portiere da fuori area.

Pareggio rossoblu Piatek a segno su rigore, Genoa-Spal 1-1

Piatek si presenta sul dischetto e con freddezza spiazza Gomis. Solita esultanza da pistolero per il bomber che realizza l'11° gol del suo campionato e soprattutto pareggia in conti al Ferraris

36' Calcio di rigore per il Genoa assegnato con il Var

Contatto molto dubbio in area della Spal, tra Fares e Romero.Il direttore di gara fa proseguire, ma poi dietro consultazione con il Var rivede l'episodio sul monitor a bordo campo. Dietrofront e calcio di rigore per i rossoblu.

27' Proteste del Genoa, manata di Petagna su Biraschi e rigore reclamato da Sandro

Il Genoa e il pubblico del Ferraris protestano per un doppio episodio dubbio. Il primo è quello relativo ad una manata di Petagna a Biraschi: centravanti punito con il giallo, anche se i rossoblu avrebbero voluto il rosso diretto. Poco dopo contatto Fares-Sandro in area Spal, con il direttore di gara che fa proseguire, nuove proteste.

Rete estense La Spal sblocca il risultato con Petagna

E la Spal approfitta subito della superiorità numerica. Punizione dalla sinistra e pallone che attraversa tutta l'area e dopo una deviazione di Felipe, finisce sulla testa di Petagna che lo spinge in rete. 1-0 per la formazione di Semplici.

10' Cartellino rosso per Criscito

Clamorosa svolta per la gara dopo appena 10′. Entrataccia di Criscito su Schiattarella: gamba altissima per il difensore che colpisce l'avversario quasi all'altezza dell'adduttore. Il direttore di gara non ha dubbi ed estrae il cartellino rosso. Inutili le proteste, molto civili, dello stesso Criscito e dei compagni, con l'arbitro che non cambia idea, anche dopo consultazione con il Var.

Si parte Fischio d’inizio dopo il minuto di raccoglimento per Gigi Radice

Non c'è sicuramente il pubblico delle grandi occasioni al Ferraris per Genoa-Spal. Caloroso il saluto tra Cesare Prandelli e Leonardo Semplici, mentre le squadre sono in campo pronte a darsi battaglia. Prima però il minuto di raccoglimento per onorare il ricordo di Gigi Radice, scomparso pochi giorni fa. Atteggiamento esemplare del pubblico per un momento molto emozionante. Adesso è il momento di dare il via alle ostilità. Si parte

Così in campo Le formazioni ufficiali di Genoa-Spal: le prime scelte di Prandelli

Prandelli parte dal 4-4-2. Poche novità, in mediana spazio a Hiljemark in coppia con Veloso, con Sandro e Lazovic sulle corsie. In avanti solito tandem offensivo Kouamé-Piatek. Semplici sceglie la continuità e insiste sul 3-5-2 con Antenucci e Petagna a far male alla difesa avversaria

90' Vincono Atalanta e Empoli, pareggio tra Parma e Chievo

Le gare delle ore 15:00 si sono chiuse e questi sono i risultati:

Empoli-Bologna 2-1 (10′ Caputo, 41′ Poli, 80′ La Gumina)
Parma-Chievo 1-1 (46′ Stepinski, 53′ Bruno Alves)
Udinese-Atalanta 1-3 (2′, 62′ e 80′ Zapata; 12'Lasagna)

80' Empoli, La Gumina riporta in vantaggio i toscani

Zajc sbagliata centro area e il pallone arriva sui piedi di La Gumina, che è lestissimo a insaccare da pochi passi dopo aver mandato fuori tempo Skorupski.

80' Tripletta di Zapata: tris della Dea a Udine

Su assist di Hateboer Duvan Zapata ha calciato sul secondo palo e ha insaccato la terza rete di giornata. L'ex di turno non ha avuto pietà della sua vecchia squadra e ha segnato a ogni occasione possibile.

73' Chievo in 10: espulso Depaoli per doppia ammonizione

62' Doppietta per Zapata: Atalanta davanti a Udine

Dopo un'azione sulla destra di Barrow, entrato da poco per Rigoni, la palla giunge a Zapata che dal limite dell'area piccola insacca alle spalle di Musso. Doppietta per il colombiano.

53' Pareggia subito il Parma: bel gol di Bruno Alves su punizione

Bellissima esecuzione su calcio di punizione del difensore centrale portoghese che ha battuto Sorrentino con un bellissimo tiro che si è infilato all'incrocio dei pali.

46' Chievo in vantaggio a Parma: Stepinski!

L'attaccante polacco ha insaccato da pochi metri un tiro sbilenco di Pellissier. La rete è stata concessa da Lapenna dopo che Banti al VAR ha verificato la posizione della punta dei club clivense.

46' Le gare sono riprese: nessun cambio nell’intervallo per le squadre

Sono ricominciate tutte le gare e non ci sono stati cambi da parte dei 6 tecnici.

45' Intervallo: tre pareggi nelle gare delle 15.00

Tre pareggi in questi primi tempi:

Empoli-Bologna 1-1 (10′ Caputo, 41′ Poli)
Parma-Chievo Verona 0-0
Udinese-Atalanta 1-1 (2′ Zapata, 12′ Lasagna)

48' Valeri al VAR per un possibile rigore ma non c’è nulla

L'arbitro ha deciso di non assegnate un calcio di rigore alla squadra toscana dopo un contatto tra le gambe di Krejci su Krunic.

41' Pareggio del Bologna: Poli!

Seconda rete consecutiva per il centrocampista del Bologna che ha deviato in rete un cross invitante dalla destra di Palacio, autore di un'azione caparbia e efficace sulla destra. Pari meritato per i rossoblù.

Qualche minuto prima era stato ammonito per una simulazione abbastanza evidente.

35' Calvarese consulta il VAR per un fallo di mano di Freuler ma non viene dato il rigore

Intervento dubbio di Freuler, che sfiora il pallone con il braccio in area, ma l'arbitro dopo un check VAR fa proseguire senza nessuna decisione a riguardo.

33' Empoli, annullato il goal a Traorè: fuorigioco giusto

Il giovane centrocampista ivoriano ha calciato in porta un pallone dopo una respinta di Skorupski ma la sua posizione è irregolare.

12' Pareggio dell’Udinese: segna Kevin Lasagna

Azione sulla destra di D'Alessandro che ha crossato rasoterra per Lasagna: l'attaccante e capitano del club friulano ha riportato in equilibrio il match della Dacia Arena con un tocco facile facile.

11' Empoli in goal: Caputo buca la difesa del Bologna

Bellissima triangolazione tra La Gumina e Caputo e grande conclusione del numero 11 che ha battuto Skorupski con un bel tiro portando un vantaggio la squadra toscana. Consueta esultanza per Ciccio Caputo che da produttore di birra quale è festeggia mimando una bevuta.

2' Atalanta in vantaggio: Duvan Zapata!

L'attaccante colombiano ha insaccato da pochi passi un pallone che era stato deviato da Toloi sul primo palo dopo un calcio d'angolo da destra. Terza rete in campionato per Zapata.

1' Le gare delle ore 15:00 sono iniziate

Empoli-Bologna, Parma-Chievo e Udinese-Atalanta sono cominciate. Seguiamole insieme per vedere cosa ci riservano. Intanto vi facciamo ascoltare l'inno della Serie A nella sua versione integrale.

Iachini e Inzaghi scelgono Le formazioni ufficiali di Empoli-Bologna

Empoli (3-5-2): Provedel; Veseli, Silvestre, Maietta; Di Lorenzo, Traorè, Bennacer, Krunic, Pasqual; Caputo, La Gumina. Allenatore: Iachini.

Bologna (3-5-2): Skorupski; Gonzalez, Danilo, Helander; Orsolini, Nagy, Poli, Krejci, Mattiello; Santander, Palacio. Allenatore: Inzaghi.

I 22 in campo Le formazioni ufficiali di Udinese-Atalanta

Udinese (3-5-2): Musso; Larsen, Nuytinck, Troost-Ekong; Ter Avest, Fofana, Mandragora, De Paul, Pezzella; D'Alessandro, Lasagna. Allenatore: Nicola.

Atalanta (3-4-1-2) Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Gomez; Rigoni, Zapata. Allenatore: Gasperini.

Le scelte di D'Aversa e Di Carlo Le formazioni ufficiali di Parma-Chievo Verona

Parma: Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Bastoni; Barillà, Scozzarella, Rigoni; Bianiany, Inglese, Di Gaudio. Allenatore: D'Aversa.

Chievo: Sorrentino; Barba, Depaoli, Bani, Cacciatore; Obi, Birsa, Hetemaj, Radovanovic; Stepinski, Pellissier. Allenatore: Di Carlo.

97' Errori, occasioni sprecate e grande cuore: 3-3 tra Sassuolo e Fiorentina

96' Pareggio della Fiorentina: Mirallas!

Kevin Mirallas trova il punto del pareggio con un diagonale molto preciso che non ha lasciato scampo  a Consigli. Grande azione di German Pezzella che ha conquistato il pallone dai piedi degli avversari e poi ha passato al suo compagno una palla d'oro in area. Capitano vero.

92' Espulso Milenkovic: anche i viola in 10

89' Benassi tiene viva la Viola: 3-2

Il centrocampista della Fiorentina insacca da pochi passi dopo una respinta di Consigli e sigla la sesta rete in campionato (suo record personale). Marco Benassi sempre prontissimo a cogliere queste occasioni e tiene vive le speranze della Viola in questo finale.

88' Espulso Djuricic: Sassuolo in 10

80' Tris del Sassuolo: gran goal di Sensi per il 3-1

Il Sassuolo trova il terzo goal con Stefano Sensi che dai 25 metri lascia partire un destro forte e preciso che si insacca all'angolino della porta di Lafont.

72' Accorcia la Fiorentina: Simeone!

L'attaccante argentino torna al goal dopo 876 minuti di gioco e riapre la sfida del Mapei Stadium con un tap-in dopo un gran tiro dal limite di Edmilson che si era stampato sul palo della porta di Consigli.

67' Raddoppio per il Sassuolo: ci pensa l’ex Babacar

L'ex attaccante viola ha battuto Lafont con un bel rasoterra sul primo palo dopo un cross da sinistra del solito Duncan. Difesa della Fiorentina non proprio attenta.

62' Sassuolo in vantaggio: Duncan!

Il centrocampista del Sassuolo ha raccolto una respinta di Lafont e con un potente sinistro ha trovato l'angolo alto della porta viola. Bel goal di Alfred Duncan ma l'uscita del portiere francese non è parsa sicura.

46' Si riparte: nella Viola entra Chiesa per Pjaca

45' Intervallo: Sassuolo-Fiorentina ferme sullo 0-0

24' Viola, due ammonizioni in pochi minuti: Edmilson e Milenkovic

Due cartellini gialli in pochi minuti per la Fiorentina: prima Edmilson e poi Milenkovic si beccano la sanzione e ora dovranno stare attenti per il resto del match.

21' Punizione di Sensi, respinge Lafont

Buona parata di Lafont sulla punizione del centrocampista neroverde. Viola in difficoltà.

10' Gara vibrante al Mapei Stadium

Continui ribaltamenti di fronte per le due squadre in campo, che stanno cercando di non badare tropo ai tatticismi e cercano il punto del vantaggio. Neroverdi e viola vogliono i tre punti.

1' La gara tra Sassuolo e Viola è iniziata!

L'arbitro Daniele Chiffi ha dato il via alla gara del Mapei Stadium tra Sassuolo e Fiorentina.

Figli d'arte In panchina con la Viola c’è Riccardo Sottil, figlio di Andrea

Al Mapei Stadium Pioli ha portato in panchina Riccardo Sottil, figlio dell'ex calciatore e oggi allenatore del Catania Andrea. Lo scorso ottobre è stato premiato come migliore giovane della Primavera 17/18.

Il ricordo La maglia di Astori sempre presente nello spogliatoio viola

La maglia del capitano viola scomparso lo scorso marzo è sempre presente nello spogliatoio della squadra di Pioli.

I 22 in campo Le formazioni di Sassuolo-Fiorentina

Le scelte di Roberto De Zerbi e Stefano Pioli:

SASSUOLO: Consigli; Marlon, Rogerio, Ferrari; Lirola, Sensi, Duncan, Bourabia; Berardi, Babacar, Di Francesco.

FIORENTINA: Lafont; Biraghi, Pezzella, Milenkovic, Laurini; Gerson, Veretout, Benassi, Vlahovic, Edimilson, Pjaca.

Le gare già giocate Gli anticipi: vincono Juve e Napoli, pari per Roma e Lazio

L'anticipo del venerdì ha visto la Juventus battere l'Inter per 1-0 grazie ad una rete di Mario Mandzukic e continuare la sua corsa inarrestabile in testa alla classifica. I bianconeri sono stati bravi a concretizzare una delle poche occasioni da rete che si sono viste allo Stadium mentre i nerazzurri di Spalletti non sono stati freddi per ben due volte di fronte Szczesny e la corsa solitaria della Vecchia Signora continua senza intoppi.

Sabato pomeriggio al San Paolo il Napoli ha liquidato il Frosinone con un netto 4-0 che ha visto protagonisti Milik, doppietta, e Ounas, autore di tante belle giocate e un grande goal a fine primo tempo. L'altra rete è di Zielinski. Da segnalare il ritorno in campo di Faouzi Ghoulam e l'esordio in maglia azzurra per Meret e Younes.

Negli altri due anticipi c'è stato un harakiri delle due romane che si sono fatte rimontare in pieno recupero da Cagliari e Sampdoria e non sono riuscite a raccogliere i 3 punti. Alla Sardegna Arena la Roma era in vantaggio per 2-0 all'intervallo grazie alle reti Cristante e Kolarov ma Ionita ha riaperto la gara pochi minuti prima del 90′ e subito dopo la doppia espulsione per i sardi di Ceppitelli e Srna è stato Sau a far gioire Maran.

All'Olimpico finale thrilling: la Lazio aveva ribaltato con Acerbi e Immobile, nel recupero il vantaggio iniziale della Sampdoria con Quagliarella ma al 99′ Saponara gela i biancocelesti con un bellissimo goal a pallonetto.

Il programma Viola in casa del Sassuolo per ritrovare la vittoria. Sfide salvezza alle 15:00

La Fiorentina di Pioli non vince da sette partite (ultima affermazione in casa con l'Atalanta) e in casa del Sassuolo vuole provare ad agguantare i 3 punti. La Viola arriva dalla sconfitta casalinga con la Juventus e vuole riagganciare il treno per l'Europa League. Il Sassuolo di De Zerbi dopo un'ottima partenza ha un po' rallentato e non vince da tre partite: i neroverdi vogliono tornare a vincere in casa: ultimi 3 punti casalinghi contro l'Empoli il 23 settembre.

Alle 15:00 doppio match salvezza con l'Empoli impegnato in casa contro il Bologna di Pippo Inzaghi e   il Parma che ospita il Chievo Verona. I toscani vengono da tre risultati utili consecutivi dopo l'arrivo di Iachini in panchina e vogliono provare a staccarsi dalla zona calda mentre i rossoblù non trovano il bottino pieno dalla gara con l'Udinese del 30 settembre. Il Parma di D'Aversa ha perso a San Siro contro il Milan ma non ha sfigurato e proverà a recuperare i punti persi contro il Chievo di Di Carlo, che ha raccolto 3 punti nelle ultime tre gare.