94' La Juve vince 2-0 a Cagliari

Finisce 2-0, la Juventus vince anche in casa del Cagliari e si avvicina, matematicamente, all'ennesimo scudetto. Un gol per tempo per sconfiggere la squadra isolana. Bonucci segna al 22′, Kean raddoppia nel finale, convulso e ricco di polemiche sugli spalti.

85' 2-0 della Juve, ha segnato Kean

2-0, gol di Kean. Sesta partita in questo campionato e quarto gol per l'attaccante classe 2000, che riceve un bel pallone da parte di Bentancur, si beve Srna e con un tocco semplice batte Cragno. Partita chiusa. Kean esulta, giustamente, sotto la curva del Cagliari. I tifosi di casa non la prendono bene, volano parole grosse, e soprattutto ci sono brutti ululati razzisti contro Kean e Matuidi.

62' Caceres ko, entra Bentancur

Cambio uruguaiano nella Juventus. Caceres non al meglio è costretto a lasciare il campo, lo sostituisce Bentancur. La Juventus non cambia modulo. Allegri resta con il 3-5-2. Nel terzetto difensivo ora c'è Emre Can, che affianca i totem Chiellini e Bonucci.

55' Kean abbattuto da Lykogiannis, per l’arbitro non è fallo

Kean prova a scappare, Lykoggianis lo porta vicino alla linea di fondo e con una spallata lo abbatte. L'arbitro non fischia nulla, il fallo c'è, la Juventus protesta. Giacomelli non cambia idea, il gioco riprende dopo che gli animi si sono calmati.

45' All’intervallo è 1-0 Juve

Massimo risultato con il minimo sforzo per la Juventus, che conduce 1-0 sul Cagliari. Priva di nove giocatori, e in particolare del tridente d'attacco, la squadra di Allegri torna negli spogliatoi in vantaggio, ha segnato Leonardo Bonucci, autore di un bel gol di testa.

22' 1-0 della Juve, gol di Bonucci che lo dedica ai figli

1-0 della Juve, gol di Bonucci. I bianconeri passano, con pieno merito. Alex Sandro pennella dalla bandierina, Bonucci prende il tempo agli avversari, colpisce di testa e insacca. Dopo il gol Bonucci mima una ‘L' e una ‘M', che sono le iniziali dei nomi dei tre figli: Lorenzo, Mattia e Matilde, nata pochi mesi fa.

20' Simulazione, ammonito Kean

Kean va giù al limite dell'area di rigore, non c'è alcun fallo. L'attaccante della nazionale ha simulato, l'arbitro a due passi ha visto tutto e ha estratto il cartellino giallo. Primo cartellino giallo in stagione per Kean, che sta disputando la sesta partita in questo campionato.

11' Predominio Juve

Senza molti titolari, ma la Juventus è sempre la stessa e fa la partita alla Sardegna Arena. Cragno non ha dovuto compiere alcun intervento, ma il Cagliari ha passato il tempo quasi sempre a difendere.

1' Si parte

Inizia Cagliari-Juventus.

Così in campo Le formazioni ufficiali di Cagliari-Juventus

La Juve è quella annunciata con Kean e Bernardeschi in attacco, fuori anche Cancelo. Il Cagliari gioca con il 4-3-1-2, alle spalle di Pavoletti e Joao Pedro c'è Barella. In difesa torna Srna. Età media altissima invece per la retroguardia bianconera: in tre Caceres, Chiellini e Bonucci sommano 96 anni.

Bomber La media gol di Kean

Moise Kean ha una media gol strepitosa. Il baby terribile del calcio italiano. Ha giocato 5 partite con la Juventus e ha realizzato 3 gol, e li ha siglati in 119 minuti. Ciò significa, calcolatrice alla mano, un gol ogni 40 minuti giocati. Fenomenale.

Scudetto Cagliari e Juve vicine al traguardo

Quando manca ancora tanto alla fine del campionato sia il Cagliari che la Juventus vedono l'obiettivo stagionale. La salvezza dista sette lunghezze per i sardi, che sono a quota 33 come Genoa, Parma e Sassuolo (un bel gruppone all'11° posto). Mentre alla Juve bastano quattro vittorie per conquistare il titolo.

Le scelte Le probabili formazioni

Maran ritrova il suo bomber e spera che ancora una volta la Sardegna Arena sia un fortino, solo due sconfitte interne (1-0 contro Napoli e Atalanta) e ben 24 punti conquistati. Allegri ha fuori Cristiano Ronaldo, Mandzukic, Dybala, Douglas Costa, Cuadrado, Khedira, Spinazzola, Perin e Barzagli. Campioni d'Italia in campo con il 3-5-1-1 e con in panchina quattro ragazzi della Primavera.

Occasione Il Cagliari ospita la Juve

Cagliari-Juventus è l'anticipo serale della 30a giornata di Serie A. I rossoblu vanno a caccia di uno scalpo importanti e degli ultimi punti salvezza. La squadra di Allegri invece vuole continuare a vincere, ma scenderà in campo con una formazione piuttosto rimaneggiata. Manca tutto il tridente, in avanti tocca a Kean che sfida Pavoletti, entrambi a segno con la Nazionale sette giorni fa.