Un tesoro da oltre 200 milioni di euro, 216 circa per la precisione. È quanto vale oggi la coppia gol dell'Inter costituita da Lautaro Martinez e Romelu Lukaku. L'argentino (14 reti in stagione, 9 in A e 5 in Champions) e il belga (16 gol, 14 in campionato e 2 in Coppa) hanno trascinato la squadra di Conte alla vittoria contro il Napoli – nell'ultima gara del San Paolo – e tengono il fiato sul collo della Juventus nel duello scudetto. In virtù delle loro prodezze il valore di mercato è cresciuto in maniera esponenziale, lo testimonia un dossier del Cies (l'osservatorio del calcio internazionale) che ha determinato quali sono i calciatori col maggiore incremento delle quotazioni: alle spalle di Mbappé, Sterling e Salah ci sono le due punte nerazzurre.

Martinez, valore moltiplicato di cinque volte

Lautaro Martinez (22 anni) fu acquistato dall'Inter nel luglio del 2018 che versò 25 milioni nelle casse del Racing. Il "toro" – è il soprannome del giocatore – ha un contratto fino al 2023 e una clausola rescissoria lievemente superiore (111 milioni) a quella di Mauro Icardi, percepisce uno stipendio netto di 2.2 milioni di euro. Somma bassa rispetto a quanto è pronto a offrirgli il Barcellona per "accontentare" Messi che ha indicato proprio il suo nome quale rinforzo per la squadra. È anche per questa ragione che il club spera di chiudere quanto prima le pratiche per il rinnovo del calciatore che adesso ha una quotazione di 115.7 milioni di euro (secondo le cifre indicate dal Cies), cinque volte in più rispetto a due anni fa.

Il sostanzioso incremento di valore del belga

Robusto anche l'aumento del valore di Romelu Lukaku (26 anni): l'ex United è giunto a Milano nell'estate scorsa, ha un contratto fino al 2024 ed è il calciatore più pagato della rosa interista (stipendio netto di 7.5 milioni di euro a stagione). I Red Devils dissero sì alla cessione per 65 milioni, a fare la differenza fu anche la volontà del calciatore entusiasta di lavorare con Conte che lo aveva indicato come rinforzo top. Il belga lo ha ripagato alla sua maniera, intanto il valore di mercato ha superato l'asticella dei 100 milioni (100.2 per la precisione, 35 in più nel giro di sei mesi).

Lukaku-Lautaro, coppia gol devastante

Trenta reti stagionali in due. È la somma dei gol messi assieme da Lautaro (14) e Lukaku (16), quest'ultimo con 14 gol in A diventa il miglior bomber nerazzurro nell'era dei tre punti dopo 18 giornate superando anche Bobo Vieri. Un bottino abbastanza ricco da renderli una delle migliori "coppie gol effettive" in Europa tenendo conto dei maggiori campionati. Effettive perché, al netto dei numeri, è differente il modulo di gioco proposto dal Bayern Monaco trascinato da Lewandowski (inserito nel tridente con Perisic e Gnabry), dal Liverpool (che annovera Salah, Mané e Firmino), del Paris Saint-Germain (che può vantare Di Maria, Mbappé, Icardi e permettersi il lusso di lasciare Cavani in panchina) o del Barcellona (aggrappato alle prodezze di Suarez, Messi e Griezmann).

La top 10 degli attaccanti che hanno segnato di più in Europa

41 – Lewandowski e Gnabry (Bayern Monaco)
35 – Aguero e Sterling (Manchester City)
34 – Werner e Sabitzer (Lipsia)
32 – Mbappe e Icardi (Psg)
30 – Lukaku e Lautaro (Inter)
29 – Mané e Salah (Liverpool)
29 – Messi e Suarez (Barcellona)
28 – Immobile e Correa (Lazio)
27 – Rashford e Martial (Manchester United)
27 – Kane e Son (Tottenham)