"Dybala è un giocatore della Juve e resta alla Juventus". E' così che a Sky il diesse della Juventus, Fabio Paratici, sgombra il campo da qualsiasi illazione sul futuro della Joya e dalle voci che vorrebbero l'argentino in lista di sbarco/scambio nella prossima estate. Né l'uno, né l'altro… l'ex Palermo resta un punto fermo dei bianconeri nonostante una stagione durissima, che l'ha visto dietro le quinte, schiacciato dall'imponenza e dalla preminenza di una figura come quella di CR7. L'infortunio muscolare patito contro l'Ajax nel ritorno della semifinale di Champions è stato iconico, il simbolo di un'annata da lasciarsi alle spalle in fretta per ripartire.

Cosa farà Allegri, resta oppure va via dalla Juventus? Paratici non fornisce elementi di chiarezza anche in questo caso, preferisce rispondere in maniera diplomatica. Il tecnico ha confermato la volontà di restare precisando, però, che adesso è il momento di sedersi intorno a un tavolo per discutere di programmi. "Quando ci vedremo ne parleremo – ha aggiunto ai microfoni di DAZN -, non è un giorno indicato per fare questi ragionamenti".

In estate la Juventus può piazzare un altro colpo alla Ronaldo? Difficile che accada… ad ammetterlo è lo stesso dirigente bianconero. "Ci penseremo e poi agiremo sia sul mercato e su quali siano i tasti da toccare per disputare una grande stagione". Già, una grande stagione per medicare la profonda delusione incassata per l'eliminazione avvenuta in casa e contro un avversario che – quanto a valore di mercato – ha una quotazione pari alla metà rispetto a quello dei bianconeri. Inevitabile, quindi, commentare anche il flop di questa settimana: "Siamo usciti con l'Ajax e siamo molto dispiaciuti per come sono andate le cose – ha aggiunto Paratici – ma abbiamo giocato cinque quarti di finali e due finali".