Lazio-Bologna, l'ultimo colpo di coda della 37a giornata di Serie A. Una delle pochissime partite che ha poco da dire tra rincorse Champions League e capovolgimenti in zona salvezza. All'Olimpico ci sarà la doverosa passerella dei capitolini con la Coppa Italia da alzare davanti al proprio pubblico nell'ultimo match casalingo. Per i felsinei di Mihajlovic l'occasione di ribadire una salvezza distante un solo punto.

Dove e quando vedere Lazio-Bologna

La partita è in programma nel consueto Monday Night, alle 20.30 all'Olimpico tra la Lazio e il Bologna. Trasmessa in esclusiva sui canali Sky e sulle applicazioni della piattaforma satellitare (come SkyGo) per seguire la gara in diretta streaming.

Lazio-Bologna: ultime dai campi

Lazio, Inzaghi non cambia modulo

Per la Lazio, pochi cambi e tante certezze. Simone Inzaghi – coinvolto nel toto tecnico dopo l'addio di Allegri alla Juventus – proporrà il solito modulo, coinvolgendo altri giocatori della rosa rispetto ai classici titolari con alcuni Primavera in panchina come Nicolò Armini, Czyz e Capanni.  Farà esordire in Serie A Guido Guerrieri, terzo portiere della rosa e in difesa si darà spazio a Wallace, Luiz Felipe e Acerbi, con Parolo, Badelj e Cataldi a centrocampo. Romulo e Lulic sulle fasce, mentre Correa e Immobile giocheranno davanti.

Probabile formazione

LAZIO (3-5-1-1): Guerrieri; Wallace, Luiz Felipe, Acerbi; Romulo, Parolo, Badelj, Cataldi, Lulic; Correa, Immobile. Allenatore: Simone Inzaghi

Bologna, missione salvezza

Mihajlovic ce la sta facendo, portando il Bologna ad un passo dalla salvezza dopo averlo prelevato a metà corsa: 40 punti, in classifica, basterebbe un pareggio per brindare con un turno d'anticipo. Il modulo con cui scenderà all'Olimpico è il consueto: 4-2-3-1 con Skorupski tra i pali, poi Mbaye, Danilo, Lyanco e Dijks in difesa. A centrocampo spazio a Dzemaili e Pulgar, con Soriano trequartista dietro Palacio. Santander e Destro andranno in panchina.

Probabile formazione

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Lyanco, Dijks; Dzemaili, Pulgar; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio. Allenatore: Sinisa Mihajlovic