L’Ajax ha vinto il campionato olandese. La festa è partita al termine del match vinto fuori in casa del De Graafschap per 4-1. Ma la festa era stata già organizzata nei minimi dettagli nei giorni precedenti, perché già domenica c’era la certezza del 34° titolo dopo il ko del Psv Eindhoven, che era piombato a meno tre dai lancieri e che avevano e hanno una differenza reti nettamente superiore rispetto ai rivali di sempre.

34esimo titolo olandese per l’Ajax

Un’annata straordinaria questa dell’Ajax che dopo aver conquistato la Coppa d’Olanda, disputato una grande Champions League, ha eliminato Real e Juve prima di essere eliminato dal Tottenham, ha vinto ancora una volta il campionato olandese. L’opera andava chiusa sul campo del De Graafschap, sconfitto a domicilio, 4-1. La firma sul match che è valso il titolo l’ha messa il serbo Tadic, autore di una doppietta, reti anche di Schone e Tagliafico, per la squadra di casa rete di El Jebli. Inutile il successo del PSV Eindhoven, che ha battuto 3-1 l’Heracles. L’Ajax chiude il campionato con 86 punti, tre in più del PSV, ha vinto 28 partite, ne ha pareggiate 2 e perse 4. 119 gol fatti e 32 subiti. Peccato che adesso la squadra verrà smantellata. de Jong è già del Barcellona, de Ligt dovrebbe effettuare lo stesso percorso, verso l’addio anche van de Beek e Ziyech.

La dedica a Nouri dell’Ajax

L’Ajax ha voluto dedicare il 34° titolo olandese vinto all’ex centrocampista Abelhak Nouri, calciatore che purtroppo nel corso di un’amichevole giocata contro il Werder Brema l’8 luglio del 2017 ebbe in campo una grave aritmia cardiaca, fu soccorso prontamente, finì in coma e ci è stato per oltre un anno. Ovviamente ha lasciato il calcio. Nouri indossava la maglia numero 34, questo è il 34° titolo dell’Ajax, che ha voluto omaggiare un ragazzo molto sfortunato.