Il migliore attacco della Serie A con 44 gol, il settimo posto in classifica a 31 punti a soli 3 punti di distacco dal Milan alla quarta posizione che vorrebbe dire Champions League. Questi i numeri incredibili dell’Atalanta che dopo un inizio difficile sta riprendendo quel cammino pazzesco che in questi anni l’ha resa una delle squadre più ammirate in Italia e in Europa. Il lavoro di Gasperini però, è notevole soprattutto con i giovani. Tanti infatti, nel corso di questi ultimi anni, sono stati valorizzati e poi rivenduti a prezzi stratosferici dal club bergamasco che ne ha creato un vero e proprio culto. L’ultimo della serie è sicuramente Gianluca Mancini capace di far accomodare in panchina, in alternanza, un veterano come Andrea Masiello e un altro importante difensore come Palomino. Il suo gol contro il Frosinone, il primo del 5-0 finale tutto firmato da Duvan Zapata, fa balzare il centrale atalantino in testa alla classifica dei difensori pari ètà (under 23) nei massimi campionati europei, con il maggior numero di gol realizzati. Ecco dunque la top 5 completa.

Mancini primatista nei 5 massimi campionati europei

Nato a Pontedera nell’aprile del 1996, Gianluca Mancini, a 22 anni, ha deciso di ritagliarsi uno spazio importante in Serie A dopo una carriera intera trascorsa a crescere con il Perugia sempre in prestito dall’Atalanta. Dallo scorso anno il grande salto che in questa stagione poi l’ha portato alla consacrazione completa. Il difensore centrale di Gasperini è riuscito infatti a mettere a segno già 6 gol stagione, 5 in campionato (uno l’ha realizzato nelle qualificazioni di Europa League contro Sarajevo).

La sequenza dei gol di Mancini in campionato (Transfermarkt)
in foto: La sequenza dei gol di Mancini in campionato (Transfermarkt)

In Serie A invece il suo pokerissimo di gol attuale l’ha portato a realizzare prima un gol e un assist contro il Parma, poi in sequenza, Bologna e Inter e contro Sassuolo e Frosinone sempre consecutivamente. Al momento c’è lui in testa a questa speciale classifica marcatori nel reparto difensivo senza distinzioni tra terzini e centrali. Un vero e proprio predestinato sui cui la Roma avrebbe già fatto un pensierino avviando i primi contatti per giugno.

Grande vittoria oggi! Grandi ragazzi! #forzadea 💪🏻🔵⚫️

A post shared by Gianluca Mancini (@gianlumancio_23) on

Junior Firpo al Betis per incantare il Real Madrid

Di questo ragazzo sentirete parlare ancor di più. Dopo un lungo corteggiamento infatti, il Real Madrid pare aver messo finalmente le mani su Junior Firpo. Terzino sinistro del Betis Siviglia che in questa speciale classifica si trova al secondo posto con 3 gol realizzati e 1 assist in 15 presenze in campionato.

Ha 22 anni origini domenicane ma di nazionalità spagnola, Junior Firpo si è fatto subito notare segnando contro il Celta Vigo, la Real Sociedad e soprattutto il Barcellona al Camp Nou in quell’incredibile 4-3 del Betis sui catalani a dir poco clamoroso in casa dei marziani di Valverde capitanti da Leo Messi. Nel 2014 fu tesserato dal Real Betis di Siviglia, che lo inserisce nelle sue giovanili all’età di diciotto anni.

In ritardo rispetto a molti suoi coetanei esordisce in Liga nel 2018, a 21 anni, durante il girone di ritorno del massimo campionato spagnolo. Il Real Madrid è pronto a fare follie per il ‘nuovo Marcelo’ nonostante una clausola da 50 milioni di euro.

Mancini in testa alla speciale classifica dei difensori goleador (Transfermarkt)
in foto: Mancini in testa alla speciale classifica dei difensori goleador (Transfermarkt)

Nathan Akè, il sosia di Gullit al terzo posto

Lo ricorderete sicuramente tutti con la maglia della Nazionale maggiore dell’Olanda o anche come uno dei jolly del Chelsea di Conte. Nathan Akè, 23 anni, cresciuto nei Blues, oggi è uno dei perni della difesa del Bournemouth. In 23 presenze stagionali ha realizzato 3 gol in Premier League facendo ancora una volta meravigliare il popolo inglese per la sua incredibile sicurezza in reparto. Una carriera cominciata nel Feyenoord fino all’acquisto, quando aveva 16 anni, del Chelsea. Poi un lungo girovagare con Reading e Watford fino all’avventura Bournemouth.

Per lui si era mosso anche il Genoa di Preziosi che nell’estate del 2017 aveva provato in tutti i modi a tesserarlo salvo poi arrendersi all’avanzata della famiglia Pozzo che l’ha portato al Watford. Abile sia con il destro che con il sinistro, Nathan è stato a lungo uno dei pupilli di Conte quando il tecnico italiano guidava i Blues. Fu scartato da Mourinho che non l’ha mai considerato.

Grimaldo, il più ricercato in Europa

Sembrava essere vicinissimo alla Juventus, poi in maniera più concreta al Napoli fino alla scorsa estate. Ma al momento, di Alejandro Grimaldo, terzino sinistro 23enne, se ne può ammirare la classe immensa soltanto al Benfica. Il club portoghese non ha ancora accettato alcuna proposta arrivata dalle big d’Europa e non ha ceduto alle avance per il terzino sinistro cresciuto nelle giovanili del Barcellona. Corsa, esplosività e dinamismo più un pizzico di freddezza sotto porta, vedono oggi Grimaldo fermo al quarto posto in questa classifica con 2 gol realizzati in 18 presenze, avendo però messo a segno anche la modica cifra di 6 assist.

Il valore di mercato attuale di Grimaldo (Transfermarkt)
in foto: Il valore di mercato attuale di Grimaldo (Transfermarkt)

Non male per uno che sembrava in procinto di andare via e che invece ha accettato le scelte del club e si è messo a lavorare a testa bassa senza batter ciglio. Valore di mercato pari a 28 milioni di euro, Grimaldo nel 2011 quando vestiva la maglia del Barcellona B, debuttò nella Segunda Division a 15 anni contro il Cartagena, diventando anche il più giovane calciatore a scendere in campo nel secondo campionato professionistico spagnolo. Insomma, un predestinato.

Lazaro, l’austriaco che incanta in Bundesliga

Se provaste a cercare il nome di Valentino Lazaro, troverete soltanto una miriade si squadre pronte ad accaparrarsi il terzino destro dell’Herta Berlino. Classe 1996, treccine alla Gullit, Lazaro è nazionalità austriaca ed è stato conteso a lungo sia dalla Lazio che dall’Inter prima di piazzarsi all’Herta Berlino. Cresciuto nel Salisburgo è un mix di corsa, tecnica e carisma. Bravo con entrambi i piedi, Lazaro ha realizzato ad oggi 2 gol in Bundesliga in 18 presenze più 4 assist.

In grado di spingersi fino al limite della metà campo avversaria, Valentino si è distinto anche con un assist nella vittoria (2-0) dell’Herta il 28 settembre contro il Bayern Monaco. Insomma, un terzino tutto pepe denominato il ‘Ronaldinho d’Austria’. Lui, con papà di origini africane e madre greca, ha cominciato a farsi notare quando in rete giravano dei suoi video su YouTube in cui mostrava le sue doti da freestyler. Nel 2012 l’Inter fu vicinissima al suo acquisto ma per volere della famiglia rimase a Graz. Il suo valore di mercato attuale è di 17 milioni di euro.