Danny Da Costa è un calciatore dell’Eintracht Francoforte, ruolo: difensore. In un’intervista rilasciata alla ‘Bild’ ha rivelato un problema davvero molto curioso. Questo ragazzo del 1993 ha un’allergia al manto erboso. Peggio è difficile per chi di mestiere gioca a calcio. Un rimedio però il giocatore tedesco di origine angolana però l’ha trovato.

La rivelazione di Danny Da Costa

La situazione del difensore dell’Eintracht è particolarissima. Da Costa ha un allergia all’erba. Se cado e vengo in contatto con l’erba ho immediatamente un’eruzione cutanea, questo ha svelato in un’intervista il difensore che ha risolto il problema, parzialmente, giocando, anche nel periodo più caldo dell’anno, con la maglia a maniche lunghe, lo sta facendo anche ora nel pre-campionato:

Indosso sempre una maglia a maniche lunghe sotto la divisa da gioco. Non so da dove derivi questa allergia, da piccolo avevo la neurodermite ma non penso siano cose collegate.

Le gambe sono sempre scoperte, ma il prurito sulle gambe non crea invece problemi seri al giocatore: “Per fortuna il prurito sulle gambe è sopportabile, è quello su altre parti del corpo che è difficile da gestire”.

Chi è Danny Da Costa, il difensore dell’Eintracht allergico all’erba

Danny Vieira Da Costa è un difensore tedesco con il papà angolano, è nato nel 1993. Non ha mai giocato con la nazionale maggiore della Germania, ma ha vestito le maglie di tutte le nazionali giovanili dall’Under 17 all’Under 21 e ha giocato con Bayer Leverkusen (anche quello B) e Ingolstadt, con cui ha fatto un grande salto di qualità. Nell’estate del 2017 Da Costa è passato all’Eintracht Francoforte con cui ha vinto la Coppa di Germania e raggiunto la semifinale di Europa League (persa solo ai rigori con il Chelsea). La Uefa lo ha inserito nella top 11 della manifestazione.