Grazie alla vittoria sul campo del Rayo, il suo Valladolid si è conquistato la permanenza nella Liga spagnola con un turno d'anticipo. Il brasiliano Ronaldo che ha acquistato il 51% del club biancoviola può essere soddisfatto dell'inizio della sua nuova avventura imprenditoriale nel mondo del calcio. L'ex Fenomeno si è raccontato in un'intervista al Financial Times, regalando spunti interessanti. Curiose le sue dichiarazioni sul passato al Milan con il presidente Berlusconi, e sulle sue condizioni di salute, con la necessità di sottoporsi ad un intervento di vasectomia.

L'ex fenomeno Ronaldo e i rapporti con Berlusconi al Milan

Ronaldo Luís Nazário de Lima torna a parlare ai microfoni del Financial Times. L'attuale proprietario del 51% del Valladolid sogna una carriera dirigenziale di primissimo livello nel mondo del calcio. Ma com'è il Ronaldo presidente? Molto diverso per esempio da Silvio Berlusconi, il patron che il brasiliano ha avuto modo di conoscere durante la sua esperienza al Milan nel 2007/2008. Il classe 1976 ha raccontato un simpatico retroscena sui rapporti con l'ex numero uno rossonero: "Berlusconi ci diceva ‘Perché non segnate mai da calcio d’angolo? È così facile. State tutti fuori dall’area, e quando arriva il cross entrate’. Quando parlava Silvio, tutti dicevamo ‘ok, faremo così’. Ma poi facevamo a modo nostro".

La rivelazione di Ronaldo sulla vasectomia

La grande gloria brasiliana ha parlato anche delle sue condizioni di salute e in particolare alla questione relativa al suo peso-forma. L'ex bomber ha dovuto convivere con i problemi di tiroide che lo hanno portato a ingrassare soprattutto dopo la conclusione della sua esperienza sui campi di calcio. Ronaldo si toglie qualche sassolino: "Ci sono attivisti per molte cose. Se sei nero, se sei gay. Non ricordo nessuno che mi abbia difeso quando mi definivano grasso". E a proposito di salute, il brasiliano è tornato anche sul malore che lo colpì nel 1998 in occasione della finale dei Mondiali: "Avevo paura di stare male di nuovo". In conclusione una rivelazione, con l'attuale patron del Valladolid che ha ammesso di essersi sottoposto ad un intervento di sterilizzazione: "Ho fatto la vasectomia, ma se la mia fidanzata vuole figli, ho congelato abbastanza sperma per fare una squadra di calcio".