La Juventus torna dalla Germania con la quinta vittoria su sei gare del proprio girone confermandosi tra le migliori formazioni di Champions League del momento. Maurizio Sarri mette mano all'undici iniziale, con tante seconde linee e un turn-over doveroso per fare rifiatare i più stanchi. Ma la gara resta sempre in mano ai bianconeri con i padroni di casa che colpiscono il palo sullo 0-0 con Moussa Diaby. Nella ripresa, lo show juventino con Cristiano Ronaldo che apre le danze e Higuain che le chiude nel recupero.

Palo di Diaby, brivido Juve

Il Leverkusen si gioca l'accesso agli ottavi di finale in attesa di avere notizie positive dalla Spagna e per la Juventus è gara vera malgrado i bianconeri siano da tempo con la qualificazione in tasca. Match difficile, giocato a ritmi alti dai padroni di casa che ci provano all'11 sfiorando subito il gol: Moussa Diaby prende il tempo a Buffon ma è il palo a dire di no ai tedeschi.

Proteste tedesche per un rigore non dato

La reazione della Juventus c'è ma non è frenetica. I bianconeri piano piano prendono le misure soprattutto in mediana e al 21′ si presenta Cristiano Ronaldo nella tana del Bayer con una conclusione che però non spaventa Hradecky. Un minuto prima delle proteste dei tedeschi che reclamano un rigore su Havertz ma senza che l'arbitro decida per il penalty.

Brivido Bayer, rimedia Rugani

Il finale di primo tempo vede il Bayer più arrembante dei bianconeri: Havertz effettua un buon scatto in area per ricevere un passaggio filtrante e calcia la palla in porta, ma il tiro viene bloccato da Rugani con una sorprendente scivolata che mette in angolo.

Cristiano segna ma in fuorigioco

Al 50′ Cristiano Ronaldo scalda i motori. Con la Juventus che spinge con maggior insistenza in avanti, il portoghese trova anche la via del gol con un perfetto diagonale rasoterra sul palo interno più lontano ma al momento dello scatto, Cr7 era in chiara posizione di offside.

Dybala inventa, Cr7 realizza

Al 66′ Maurizio Sarri decide di mettere mano alla squadra: fuori Bernardeschi  per Paulo Dybala e come spesso accade negli ultimi tempi, la Juventus acquista pericolosità in avanti. Tanto che al 75′ è proprio la Joya a involarsi sulla sinistra per l'assist a centro area per Cristiano Ronaldo che sigla il più semplice dei gol.

Higuain al raddoppio!

Nel finale arriva anche il raddoppio juventino: Higuain non sbaglia dal limite dell'area di rigore tedesca con un destro a fil di palo, sfruttando al meglio un assist di Cuadrado per il 2-0 che pone fine alle ostilità e ribadisce la forza bianconera in Europa.