A pensar male s'indovina, recita un vecchio adagio. Oppure, come nel caso del sondaggio proposto dal profilo francese della Uefa sui ‘migliori numero 7 d'Europa' si tratta di una svista clamorosa, una gaffe imperdonabile. E così deve essere stato, considerato il flusso di commenti negativi che ha costretto i gestori dell'account Twitter a eliminare quel post che aveva sollevato proteste, sfotto' e insulti.

Reazione a catena. Come fai a escludere dal novero dei candidati da proporre agli utenti un calciatore come CR7 che nella scorsa stagione è stato ancora una volta decisivo per la vittoria della Champions da parte del Real Madrid? Come fai a escludere il capocannoniere della Coppa? Come fai a tagliare fuori il campione che a Torino riscosse la standing ovation per quella rovesciata che è entrata a buono diritto nella storia e nel manuale del calcio? Appunto… come fai? In Francia, però, lo hanno fatto e la reazione a catena è stata devastante.

Qual era il tweet apparso sul profilo ufficiale francese dell’Uefa? "Oggi è il 7 di dicembre – si legge nel post poi rimosso -, qual è il vostro numero 7 preferito di questa stagione?". Tra le sei ipotesi proposte (Coutinho, Mbappé, Griezmann, Mariano Diaz, Sterling e Ribery) non c'è Cristiano Ronaldo. C'è il suo erede (almeno quanto a numero di maglia…) tra le fila del Real Madrid (è l'ex attaccante del Lione) ma non c'è lui, il campione portoghese. Pazzesco, soprattutto se si considera che proprio Mariano Diaz tra le fila dei blancos finora è stata una presenza marginale: 2 gare giocate da titolare su 14 presenze, 1 gol. Rendimento da calciatore normale, anche se sulle spalle porta quella ‘numero 7' che appartiene all'ex stella volata alla Juventus.

Altro particolare che desta grandi perplessità. La presenza nella lista dei ‘numero 7' di Ribery del Bayern Monaco ma non Jadon Sancho del Borussia Dortmund. Un dettaglio che non ha destato lo stesso scalpore sollevato per CR7 ma fa comunque discutere considerato l'ottimo campionato dell'ala sinistra che a 18 anni s'è guadagnata già una menzione speciale nella Bundesliga per le prestazioni, i gol (5, 4 in campionato e 1 in Champions) e gli assist (9, 7 in campionato – 1 in Champions – 1 in Coppa di Germania).