conte squalificato champions league

La stangata è servita. La Juventus dovrà fare a meno del suo allenatore anche durante le gare della Champions League: la FIFA ha esteso la squalifica di Antonio Conte anche alle competizioni internazionali. Il tecnico bianconero deve scontare una squalifica di 10 mesi, inflittagli dalla Commissione Disciplianare nell'ambito del processo per Calcioscommesse, per omessa denuncia. Conte e la società di Torino sono ancora in attesa di conoscere l'esito del ricorso presentato al Tnas. Ecco la nota ufficiale della FIFA:

Il presidente del comitato disciplinare FIFA ai sensi dell'articolo 136 del Codice Disciplinare della FIFA, ha esteso a livello internazionale gli effetti della squalifica di 10 mesi imposta dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio all'allenatore della Juventus Antonio Conte. La squalifica copre tutti i tipi di partite, nazionali e internazionali, ufficiali e amichevoli. La decisione di estendere la sanzione della Figc terrà conto dell'esito di un eventuale ricorso – come quello attualmente in corso presso il Tribunale Arbitrale Nazionale per lo sport in Italia – purche' le decisioni dell'appello rispettino le regole stabilite dalla FIFA".

Una sanzione che "segue le norme globali già applicate dalla Fifa in relazione ai provvedimenti individuali emanati da Finlandia, Croazia, Corea del Sud e Turchia a partire dal febbraio di quest'anno". In attesa di eventuali, nuovi, ricorsi da parte della Juventus, la FIFA precisa anche che "sta attualmente rivedendo la documentazione aggiuntiva fornita dalla Figc in relazione alle altre sanzioni comminate dagli organi federali italiani. Qualsiasi ulteriore estensione delle sanzioni emanate saranno eventualmente comunicate in seguito.