A Davide Astori non è stato rinnovato alcun contratto da parte della Fiorentina. Con il difensore e capitano viola c'erano ottimi rapporti con la società gigliata e di certo si sarebbe trovato un facile accordo per il prolungamento del rapporto ma che il club dei Della Valle avesse rinnovato il contratto devolvendo l'intera somma alla famiglia del giocatore si è rivelata una notizia fasulla.

La fake news sul rinnovo

Purtroppo, la ‘fake news' ha subito fatto danni veicolandosi via internet velocemente e venendo diffusa in ogni dove. Tanto che lo stesso presidente del Coni, Giovanni Malagò l'ha fatta sua applaudendo all'iniziativa della Fiorentina. Che – dal canto suo – si è ritrovata costretta a smentire e a puntualizzare la situazione per quella che realmente è.

La rettifica di Malagò

Tutto è nato sulla scia di una agenzia giornalistica che ha diffuso la notizia e che molte altre testate hanno ripreso dandola per scontata sena verificarne la fonte primaria, cioè la società toscana. Così, è finita anche sul tavolo del numero 1 del CONI che l'ha appoggiata in maniera ufficiale, per poi dover tornare sulle proprie dichiarazioni, smentendola.

"Devo fare una precisazione importante in merito ad un presunto rinnovo del contratto di Astori. Era una notizia priva di fondamento, una fake news ripresa da un'agenzia. La Fiorentina farà certamente qualcosa e sosterrà la famiglia, che in questo momento però merita soprattutto rispetto e silenzio. La Fiorentina vuole giustamente prendersi il tempo giusto per decidere cosa fare".

Le affermazioni di Malagò – intervenuto nella trasmissione sportiva sulle reti Mediaset ‘Tiki-Taka' – hanno riportato alla ribalta la piaga delle notizie false che corrono in rete senza fondamento o verifica. Un problema che spesso ha coinvolto anche altri settori del giornalismo oltre lo sport e che si è ripresentata nel momento più inopportuno.

Il recupero del turno di Serie A

Intanto si lavora per recuperare la giornata numero 27 di campionato, un problema non da poco con un calendario già condensato per gli appuntamenti mondiali in Russia. L'ultima idea – dopo l'ipotesi di un turno in più a maggio facendo slittare la Coppa Italia – è quella di sfruttare il weekend di Pasqua.

Nella prossima giornata di campionato tutte le squadre scenderanno in campo con la maglia di Astori. Quella di domenica è stata una giornata surreale per tutti noi, fermarsi è stato doveroso e spontaneo