Nelle prossime due stagioni le partite in chiaro della Champions League potrebbero andare in onda su Mediaset. Il Gruppo di Cologno Monzese sta trattando da settimane con Sky e, secondo quando riferisce ‘Libero’, sarebbe a un passo dalla chiusura della trattativa. Su Mediaset andrebbero in onda così due partite in ogni turno di Champions. Un accordo da 100 milioni di euro.

La Champions su Mediaset

Dopo soltanto un anno di collaborazione tra Sky e la Rai la Champions League potrebbe cambiare canale. Mediaset è pronta a ritornare a trasmettere il grande calcio internazionale dei club. L’accordo sembra a un passo dalla chiusura, in ballo ci sono 100 milioni di euro per i prossimi due anni. Sky ha i diritti in esclusiva fino al 2021 e può e anzi deve cedere i diritti in chiaro. Mediaset sborserà una cifra importante e potrà mandare in onda due partite per ogni turno. Quindi aumenterà il numero delle gare in chiaro, quest’anno la Rai ne trasmette solo una. L’accordo prevede un’italiana di mercoledì (su canale 5) e un’altra partita tra quelle principali tra le straniere al martedì (su Rete 4).

Un altro grosso smacco per la Rai

Per la Rai sarebbe una grandissima sconfitta questa. Perché negli ultimi anni a livello sportivo l’emittente pubblica ha perso tantissimo. Dallo scorso anno nemmeno la Formula 1 è più sui canali della Rai, che nel 2018 (per la prima volta) non ha acquistato i diritti dei Mondiali di Calcio, trasmessi da Mediaset. E se è vero che sono stati già assegnati i diritti in chiaro dell’Europeo del 2020 alla Rai è anche vero che perdere la Champions League, dopo appena una stagione, è un grosso smacco. E di calcio sulla tv pubblica se ne vedrà sempre meno, resteranno alla Rai così la Coppa Italia, la Supercoppa Italiana e soprattutto le partite della nazionale di Roberto Mancini.