de boer

Per fortuna il calcio non vive solo di curve squalificate per colpa di cori razzisti e di calcioscommesse. Una storia splendida l’ha scritta l’Ajax che ha realizzato il sogno di un bambino di otto anni Jay Jay Willems. Il bimbo che a causa di una sindrome dell’intestino irritabile incurabile passa gran parte della sua vita in ospedale sogna da grande di diventare un calciatore professionista dei ‘Lancieri’. L’Ajax, dopo averlo invitato al campo d’allenamento e dopo avergli assegnato la maglia numero 9, ha fatto ‘giocare’ Jay Jay nella partita di campionato con il Nac Breda. Il piccolo ha partecipato alla rifinitura ed è stato accolto da un’ovazione che è diventata enorme quando è comparsa la sua foto sul maxi-schermo dello stadio. Nel giorno precedente alla partita Jay Jay si è anche seduto accanto al tecnico Frank De Boer, che con grande serietà ha detto alla stampa: “Vi voglio presentare un nuovo giocatore, si chiama Jay Jay ed è un attaccante esterno. Con le sue qualità può fare bene in prima squadra.”. La fondazione del club olandese con un video meraviglioso ha voluto regalare un messaggio a tanti bambini che sono affetti da malattie incurabili.