Dopo la brutta sconfitta di Londra contro l'Arsenal, il Napoli è tornato alla vittoria in campionato battendo per 3-1 il Chievo Verona. La squadra di Carlo Ancelotti ha calato il tris grazie una doppietta di Koulibaly e una rete Milik amministrando in maniera molto tranquilla la sfida del Bentegodi. Per i mussi volanti goal finale di Cesar. Prova non entusiasmante ma molto concreta per gli azzurri, che tornano a vincere dopo tre partite in campionato e ora possono dedicarsi "anema e core" alla gara di ritorno dei quarti di finale di Europa League di giovedì.

Le formazioni di Di Carlo e Ancelotti

Di Carlo ha mandato in campo il suo Chievo con il solito 4-3-1-2: Sorrentino tra i pali; Depaoli, Cesar, Andreolli e Barba in difesa; Giaccherini, Dioussé, Hetemaj in mediana con Vignato alle spalle di Stepinski e Meggiorini. Ancelotti ha scelto il 4-4-2 con il rientrante Ospina in porta; Hysaj, Chiriches, Koulibaly e Ghoulam sulla linea difensiva; Zielinski e Fabian Ruiz a fungere da mediani con Callejon e Insigne esterni offensivi in appoggio a Milik e Mertens.

 

La sblocca e la chiude Koulibaly. Milik fa 17 in campionato

Il Napoli ha messo subito la gara su binari comodi e, dopo due tiri sbilenchi di Mertens e Insigne, ha trovato il goal del vantaggio con Kalidou Koulibaly: il difensore centrale azzurro al 15′ ha infilato la palla di testa alle spalle di Sorrentino su un cross dalla bandierina di Mertens. La squadra partenopea ha cercato il raddoppio con Chiriches, che ha sprecato da pochi passi, e con Fabian Ruiz, la cui conclusione dal limite è finita fuori di poco.

Il Napoli è parso un po' molle nella prima parte della ripresa ma è riuscito a gestire senza troppi problemi la sfida e l'ha chiusa al minuto 64 con un tiro dai 20 metri di Arkadiusz Milik. L'attaccante polacco ha battuto Sorrentino con un tiro preciso e potente che ha terminato la sua corsa nell'angolo destro della porta gialloblù: si tratta della rete numero 17 in campionato, la 20esima in stagionale. Numeri importanti per un calciatore troppo spesso sottovalutato.

Nel finale è arrivato il terzo goal del Napoli e a realizzarlo è di nuovo Koulibaly: il difensore senegalese ha realizzato la sua prima doppietta in carriera scaricando un potente sinistro alle spalle di Sorrentino dopo una deviazione dello stesso portiere clivense a centro area. KK non andava in goal dalla partita contro Juventus dello scorso aprile che aveva fatto sognare Napoli e tutti i tifosi azzurri. A pochi istanti dal fischio finale è arrivato anche il goal del Chievo con Boštjan Cesar, che ha battuto Ospina con un colpo di testa su cross di Kiyine.

Primo verdetto della Serie A 2018/2019: Chievo in Serie B

La sconfitta di oggi ha decretato la retrocessione del Chievo Verona e la società clivense lascia la Serie A dopo 11 anni: la stagione non era nata benissimo, in virtù  della penalizzazione per le plusvalenze fittizie, ed è proseguita peggio, con tante situazioni difficili da gestire, cambi di allenatore e una rosa che ha dimostrato di non essere sempre all'altezza del massimo campionato di calcio. Molto bello l'appoggio dei torti