Un caso molto curioso si è verificato nella sfida che si è disputata lo scorso giovedì tra Partizan Belgrado e il Connah Quad Nomads. Per la gara valida per il secondo turno preliminare dell'Europa League, che si è conclusa con il 3-0 per la squadra serba, tra circa 15.000 spettatori presenti allo Stadion Partizana c'era un gruppo di tifosi scozzesi, fan del Kilmarnock. La loro presenza a Belgrado è dovuto all'eliminazione della loro squadra al primo turno preliminare dopo aver vinto in Galles contro i Nomads per 1-2: la gara di ritorno sembrava una pura formalità e così un gruppo di tifosi ha acquistato in anticipo i biglietti aerei per la capitale serba per poter partecipare alla sfida contro il Partizan. Purtroppo per loro, a ritorno è arrivata la sorpresa e il modesto club gallese ha vinto in trasferta per 0-2 eliminando il Kilmarnock.

Con i biglietti già acquistati, i sostenitori del club scozzese hanno deciso di andare ugualmente in trasferta in Serbia e di approfittare del fatto che si trattava di una buona destinazione per gli amanti della birra. Molti di loro, infatti, sono rimasti nei bar di Belgrado e non si sino proprio avvicinati allo stadio del Partizan, dove giocava il loro "carnefice" nel turno precedente, mentre altri hanno deciso di partecipare lo stesso alla sfida e hanno acquistato i biglietti per Partizan Belgrado-Connah Quad Nomads. In entrambi i casi questo gruppo ha fatto sentire la sua presenza con i cori e girando in città con bandiere del club. Di certo questa decisione può essere discutibile o non condivisibile da molti ma quando sentiamo molti utilizzare motti come "al di là del risultato" nono possono che balzare in mente loro.