Mario Mandzukic, che è stato un giocatore fondamentale in queste ultime quattro stagioni per la Juventus, è incredibilmente diventato un problema per il club bianconero. Il croato è stato messo sul mercato in estate, ma è rimasto dopo aver rifiutato tutte le destinazioni. La Juve sperava di cederlo nel mese di settembre, ma il bomber ha detto di no anche all’offerta che gli è arrivata dal Qatar e sabato rischia di essere spettatore dalla tribuna, o addirittura da casa, di Fiorentina-Juventus.

I no di Mandzukic a Manchester United, PSG e al Qatar

A inizio anno la Juventus aveva deciso di prolungare fino al 2021 il contratto di SuperMario, che però dopo l’addio di Allegri e il conseguente arrivo di Sarri ha perso il ruolo di indispensabile ed è diventato di ‘troppo’. Parecchie squadre lo hanno cercato, incluse il Manchester United e il Paris Saint Germain, società importanti a cui ha detto di no. Mandzukic ha deciso di rimanere pur sapendo che di chance ne avrebbe avute molto poche. Una possibilità di giocare l’ex di Bayern e Atletico ce l’aveva, perché gli è arrivata un’interessante offerta dal Qatar, dove il mercato in entrata chiude il 30 settembre. Ma il giocatore ha rifiutato anche quella proposta e ha rinviato il suo trasferimento a gennaio.

Escluso dalla Champions, rischia la tribuna con la Fiorentina

L’attaccante del 1986 è stato escluso dalla lista Champions, con Emre Can e capitan Chiellini, che è infortunato, e rischia di giocare pochissimo da qui a gennaio, quando dovrebbe essere ceduto. Sarri ‘non lo vede’ e come centravanti punta su Higuain e Dybala. E adesso Mandzukic rischia di finire addirittura in tribuna sabato pomeriggio, quando la Juventus affronterà la Fiorentina. Sarebbe uno smacco non da poco per un giocatore che fino a pochi mesi fa era uno dei titolarissimi.